Sicurezza cantieri

Il Ministero del Lavoro individua i contenuti minimi del Pi.M.U.S.

Il Decreto Legislativo n. 235/2003, in vigore dal 19 Luglio 2005 , ha introdotto l’obbligo per il datore di lavoro, di redazione del Pi.M.U.S. (Piano di Montaggio, Uso e Smontaggio dei ponteggi).

l Decreto Legislativo n. 235/2003, in vigore dal 19 Luglio 2005, ha introdotto l’obbligo per il datore di lavoro, di redazione del Pi.M.U.S. (Piano di Montaggio, Uso e Smontaggio dei ponteggi).
Il Pi.M.U.S. deve essere redatto quando i lavoratori, in conseguenza dell’uso di ponteggi (ed apprestamenti similari) sono esposti al richio di cadute da altezze superiori a 2 m.
A distanza di oltre un anno dall’entrata in vigore del citato D.Lgs. 235/2003 il Ministero del Lavoro ha emanato una circolare in cui vengono individuati i contenuti minimi del Pi.M.U.S.
Da tale provvedimento si evince che il PiMUS deve contenere sempre, tra l’altro, il disegno esecutivo del ponteggio.
Ricordiamo che il Pi.M.U.S. deve essere predisposto per ciascun ponteggio che deve essere allestito in cantiere.
Per redigere il Pi.M.U.S., in maniera rapida, efficace e pienamente in accordo con la normativa vigente e le ultime disposizioni del Ministero del Lavoro, ACCA ha sviluppato CerTus-PN.
CerTus-PN consente di ottenere il Piano direttamente dal disegno del ponteggio in maniera molto intuitiva e completamente guidata.
La redazione di tutti i documenti, infatti, è facilitata da un wizard che rende molto semplice la progettazione della struttura del ponteggio.
Il tecnico può iniziare il suo lavoro caricando i disegni degli immobili su cui è necessario montare il ponteggio (disegni in formato DWG e DXF).
Il programma è già dotato di archivi per Attrezzature, DPI e per le descrizioni di elementi che compongono il ponteggio.
Alla fine dell’inputazione grafica e guidata dei dati, CerTus-PN produce automaticamente tutto il disegno dettagliato ed il Pi.M.U.S..

Documento Dimensione Formato
Circolare del Ministero del Lavoro n. 25 38 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *