Il Codice degli Appalti si applica anche ai PRIVATI

Il Codice degli Appalti va applicato anche ai privati che realizzano lavori pubblici se c’è lo scomputo degli oneri di urbanizzazione. Lo precisa l’Autorità di Vigilanza sui lavori Pubblici (AVCP).

Il Codice degli Appalti va applicato anche ai privati che realizzano lavori pubblici se c’è lo scomputo degli oneri di urbanizzazione. Lo comunica l’Autorità di Vigilanza sui lavori Pubblici (AVCP), precisando che “i privati che realizzano opere pubbliche a scomputo degli oneri di urbanizzazione sono individuati dal codice dei contratti pubblici come Stazioni Appaltanti e risultano pertanto soggetti all’applicazione del codice (art. 32, co. 1, lett. g) del D.Lgs. 163/2006). Tali privati sono tenuti pertanto ad effettuare le previste verifiche dei requisiti di ordine generale in sede di gara”.

L’AVCP, al fine di individuare questi soggetti privati, ha istituito una apposita banca dati contenente le informazioni dei titolari di permesso di costruire che realizzeranno anche opere a scomputo degli oneri di urbanizzazione.

Clicca qui per scaricare il comunicato dell’AVCP
Clicca qui per scaricare il Codice degli Appalti

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *