Agevolazioni fiscali per disabili: quali sono e come richiederle

Agevolazioni fiscali per disabili, le guide dell’Agenzia delle Entrate con il quadro dei benefici attualmente esistenti, gli aventi diritto e le modalità di richiesta

Negli ultimi anni le leggi finanziarie hanno mostrato sempre più interesse a favore delle persone con disabilità e dei loro familiari, ampliando e razionalizzando le agevolazioni fiscali.

In questo articolo proponiamo una sintesi delle principali agevolazioni per disabili previste.

Per i veicoli

  • detrazione Irpef del 19% della spesa sostenuta per l’acquisto
  • Iva agevolata al 4% sull’acquisto
  • esenzione dal bollo auto
  • esenzione dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà

Per i figli a carico portatore di handicap

  • detrazione Irpef di 1.620 € per ogni figlio di età inferiore a 3 anni
  • detrazione Irpef di 1.350 € per ogni figlio di età pari o superiore a 3 anni
  • con più di 3 figli a carico la detrazione aumenta di 200 € per ciascun figlio a partire dal primo

Per gli altri mezzi di ausilio e i sussidi tecnici e informatici

  • detrazione Irpef del 19% della spesa sostenuta
  • Iva agevolata al 4% per l’acquisto
  • detrazione delle spese di acquisto e mantenimento del cane guida per i non vedenti
  • detrazione Irpef del 19% delle spese sostenute per i servizi di interpretariato dai sordomuti

Per l’abbattimento delle barriere architettoniche

  • detrazione Irpef delle spese sostenute per la realizzazione degli interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche

Per l’assistenza personale

  • deduzione dal reddito complessivo gli oneri contributivi (fino all’importo massimo di 1.549,39 €) versati per gli addetti ai servizi domestici e all’assistenza personale o familiare
  • detrazione Irpef del 19% delle spese sostenute per gli addetti all’assistenza personale, da calcolare su un importo massimo di 2.100 €, a condizione che il reddito del contribuente non sia superiore a 40.000 €

Per le spese sanitarie

  • deduzione dal reddito complessivo dell’intero importo delle spese mediche generiche e di assistenza specifica

Agevolazioni fiscali per disabili, le guide dell’Agenzia delle Entrate

Per orientare i cittadini circa le opportunità concesse dalla legislazione fiscale, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità, che fornisce indicazioni di tipo pratico ed immediato.

La guida illustra il quadro aggiornato dei benefici attualmente esistenti in favore dei contribuenti portatori di disabilità, indicando le persone che ne hanno diritto e le modalità da seguire per richiedere le agevolazioni.

Il documento indica, in dettaglio, quali sono le agevolazioni per il settore auto e le altre agevolazioni in base agli aggiornamenti più recenti:

  • proroga al 31 dicembre 2016 della maggior detrazione Irpef per l’eliminazione delle barriere architettoniche
  • agevolazione acquisto veicoli

In linea generale, la guida fornisce informazioni circa:

  • detrazioni, agevolazioni e sconti fiscali
  • documenti e certificati per avere le agevolazioni fiscali
  • servizio a domicilio e numeri utili

Al fine di diffondere i vantaggi ai quali le persone disabili hanno diritto, la Regione Piemonte ha di recente pubblicato la nuova Guida alle agevolazioni fiscali e ai contributi regionali per le persone disabili, edizione 2016, contenente le informazioni aggiornate previste dalla normativa statale e regionale.

È una pubblicazione di facile consultazione che, grazie anche a schede sintetiche divise per argomento, fornisce dettagliate indicazioni su:

  • i destinatari delle agevolazioni e dei contributi
  • gli uffici a cui rivolgersi
  • le scadenze
  • la modulistica da presentare

 

Clicca qui per scaricare la guida agevolazioni fiscali per disabili

Clicca qui per scaricare la guida agevolazioni fiscali per disabili e ai contributi regionali Piemonte

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *