Risparmio carburante e CO2, dal Ministero la guida 2015

Risparmio carburante e CO2, dal Ministero la guida 2015

Risparmio carburante, ecco la guida 2015 del Mise con elenco autovetture e consigli su come guidare ed effettuare la manutenzione

Il Ministero dello Sviluppo Economico di concerto con i Ministeri dell’Ambiente e delle Infrastrutture e Trasporti ha approvato, con decreto interministeriale del 29 luglio 2015, la guida al risparmio carburante e alle emissioni CO2 auto, prevista da una direttiva europea.

Scopo della pubblicazione è quello di rendere disponibili al consumatore i dati su

  • cilindrata
  • consumo di carburante
  • anidride carbonica emessa

per ogni auto presente sul mercato, al fine di guidare ad un acquisto consapevole di autovetture nuove che possano contribuire al risparmio energetico.

Il documento, inoltre, fornisce un vademecum con una serie di consigli agli automobilisti su come guidare in maniera intelligente e come effettuare la corretta manutenzione dell’autovettura, al fine di ridurre i consumi di carburante, le emissioni di CO2 (anche del 10-15 %) ed una maggiore sicurezza sulla strada.

E’ presente, inoltre, anche la lista delle auto alimentate a GPL, quelle a metano e quelle a trazione elettrica, con eventuale motore ausiliario a benzina.

 

Clicca qui per scaricare la guida al risparmio carburante, edizione 2015

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *