Agenti inquinanti aria indoor, il rischio formaldeide

La formaldeide è tra i principali agenti inquinanti indoor ecco cos’è, dove si trova, gli effetti sulla salute e come prevenirne i danni

Continuiamo a parlare di inquinamento aria indoor: è la volta della formaldeide, un composto chimico nocivo per la salute dell’uomo, presente in molti luoghi di vita quotidiana e di lavoro: nel 2004 l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro l’ha classificata nel gruppo dei cancerogeni con cui l’uomo può entrare in contatto per inalazione.

Formaldeide, cos’è e dove si trova

La formaldeide è un composto organico in fase di vapore, caratterizzato da un odore pungente.

Si caratterizza come un prodotto della combustione (fumo di tabacco e altre fonti di combustione) ma è anche emessa da resine urea-formaldeide usate per l’isolamento (cosiddette UFFI) e da resine usate per truciolato e compensato di legno.

Può essere contenuta nei pannelli fonoassorbenti dei controsoffitti, nelle cucine e più in generale nei mobili costituiti da pannelli di truciolat0, MDF (medium density fibreboard), compensato; può essere presente anche nella moquette e nei tendaggi, nei rivestimenti e nei materiali per pulire gli ambienti.

Viene utilizzata nell’industria chimica per diverse funzioni, dalla produzione di resine sintetiche a quasi tutti i tipi di cosmetici; è anche presente negli alimenti, come conservante, specialmente per la conservazione dei cibi affumicati, ma anche nei formaggi e nelle mele.

Formaldeide, gli effetti sulla salute e misure per ridurre l’esposizione

L’esposizione prolungata può determinare irritazione degli occhi, delle mucose orali e della pelle.

Altri sintomi che possono insorgere sono:

  • mal di testa
  • stanchezza
  • tosse
  • disturbi dell’attenzione

Oltre una certa soglia può causare asma bronchiale, polmoniti, edema polmonare. Esiste anche un’allergia a questa sostanza, che si può manifestare sotto forma di dermatite da contatto, con prurito, rossore ed eczemi.

Ecco cosa consiglia il Ministero della salute per difendersi dalla formaldeide:

  • eliminare o limitare, dove possibile, l’impiego di materiali contenenti formaldeide
  • utilizzare prodotti a basso contenuto di formaldeide
  • aumentare la ventilazione
  • utilizzare dispositivi di condizionamento dell’aria o deumidificatori

 

Clicca qui per scaricare l’opuscolo sul formaldeide

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *