Guida Inail sulla prima verifica periodica di generatori di calore per impianti di riscaldamento

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

L’Inail ha pubblicato una nuova guida sulla prima verifica periodica; il nuovo volume riguarda i generatori di calore alimentati da combustibile solido, liquido o gassoso per impianti centrali di riscaldamento

L’Inail ha pubblicato una nuova guida della collana dedicata alla prima visita periodica, di cui fanno già parte:

Il nuovo documento, in particolare, descrive le fasi di cui si compone l’attività di prima verifica periodica dei generatori di calore alimentati da combustibile solido, liquido o gassoso per impianti centrali di riscaldamento utilizzanti acqua calda sotto pressione con temperatura dell’acqua non superiore alla temperatura di ebollizione alla pressione atmosferica, aventi potenzialità globale dei focolai superiore a 116 kw.

Il lavoro fornisce le indicazioni per la gestione tecnico-amministrativa della verifica, comprensiva delle istruzioni, la compilazione della scheda tecnica e del verbale di prima verifica periodica.

La guida sulla prima verifica periodica dei generatori di calore

L’articolo 71, comma 11, del dlgs. 81/08 prescrive che le attrezzature di lavoro elencate nell’allegato VII al decreto siano sottoposte a verifiche periodiche volte a valutarne lo stato di conservazione e di efficienza ai fini della sicurezza.

Nel documento si tratta specificatamente delle modalità di effettuazione della prima verifica periodica, compresa la redazione del relativo verbale, per le attrezzature a pressione del tipo “generatori di calore alimentati da combustibile solido, liquido o gassoso per impianti centrali di riscaldamento utilizzanti acqua calda sotto pressione con temperatura dell’acqua non superiore alla temperatura di ebollizione alla pressione atmosferica, aventi potenzialità globale dei focolai superiore a 116 kW”.

Tali attrezzature appartengono al gruppo GVR – Gas, Vapore, Riscaldamento, di cui al punto 1.1.3 dell’allegato II al dm 11 aprile 2011.

Le verifiche periodiche (art. 2 dell’allegato II al dm 11 aprile 2011) sono finalizzate ad accertare la conformità alle modalità di installazione previste dal fabbricante nelle istruzioni d’uso, lo stato di manutenzione e conservazione, il mantenimento delle condizioni di sicurezza previste in origine dal fabbricante e specifiche dell’attrezzatura di lavoro, l’efficienza dei dispositivi di sicurezza e di controllo.

L’istruzione operativa analizza gli elementi minimi che il verificatore deve prendere in considerazione nel corso della suddetta attività e, in appendice, reca le liste di controllo, a carattere non esaustivo, degli elementi cui il verificatore deve prestare particolare attenzione durante l’effettuazione della prima verifica periodica.

 

Clicca qui per scaricare la guida Inail

 

impiantus-libretto
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *