Alternanza scuola lavoro, esami di Stato, tirocinio: ecco la guida del CNAPPC

Le schede operative su alternanza scuola lavoro, esami di Stato, tirocinio: come creare un modello di relazione tra formazione universitaria e professione

Il CNAPPC ha realizzato il documento “Azioni strategiche per l’architettura”, al fine di chiarire il percorso di cooperazione intrapreso con tutti gli Ordini, con una metodologia di azione volta a creare uno spazio condiviso.

In particolare, visti:

I cambiamenti del XXI secolo e la velocità con la quale essi avvengono, impongono che il sistema dell’Architettura italiana adotti una nuova e condivisa strategia affinché i temi della qualità dell’abitare e della vita nelle città, diventino centrali nelle visioni e nei programmi dell’agenda politica italiana

occorre, continua il documento, comprendere che i percorsi formativi universitari siano realmente aderenti alla reale pratica professionale richiesta dal mercato, sempre più segnato dalla velocità dei cambiamenti in atto; mentre, d’altro canto, si riscontra la totale assenza nei progetti formativi universitari di insegnamenti direttamente collegati alla modalità, anche etica, di esercizio della professione.

Anche la Direttiva 2013/55/EU, prosegue il Cnappc, indica l’esigenza riconosciuta di supportare la formazione accademica con un’esperienza professionale acquisita sotto la supervisione di architetti qualificati.

Obiettivo

Obiettivo prioritario del documento è quello di definire un nuovo modello di relazione tra formazione universitaria, ricerca, professione e formazione continua e attivare nuove forme di collaborazione tra Miur, Università, Cnappc e Ordini in materia di informazione, orientamento, formazione, cultura e comunicazione attinenti l’architettura.

Contenuti

Il documento contiene le schede operative per gli Ordini, utili nell’affrontare le questioni inerenti:

  • alternanza scuola lavoro
  • comitati di indirizzo
  • esami di Stato
  • tirocinio professionale.

Ciascuna di esse fornisce i riferimenti normativi, i modelli di riferimento, i ruoli e le responsabilità in capo ai rispettivi Ordini.

Alternanza scuola lavoro

L’alternanza scuola lavoro (oggi PCTO, percorsi per competenze trasversali e l’orientamento) è la modalità didattica innovativa ed obbligatoria, dall’entrata in vigore della legge 107/2015 (“la Buona Scuola”), per tutti gli studenti degli ultimi 3 anni delle scuole superiori, da effettuare anche al di fuori dell’orario scolastico.

Il percosso formativo si realizza attraverso l’esperienza pratica che aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola ed a testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, ad arricchirne la formazione e ad orientarne il percorso di studio ed in futuro di lavoro, grazie a progetti in linea con il loro piano di studi.

Comitati di indirizzo

Il Comitato di indirizzo è l’organismo composto da esponenti del mondo del lavoro, della cultura e della ricerca, che può essere costituito in rappresentanza stabile delle parti interessate; rappresenta, quindi, un’opportunità di crescita in direzione di quella trasparenza che è condizione imprescindibile di credibilità e qualità dell’offerta formativa di atenei ormai largamente autonomi.

Esami di Stato

Per gli esami di abilitazione all’esercizio della professione di architetto ogni Commissione è composta dal presidente e da 4 membri appartenenti alle seguenti categorie:

  • professori universitari di ruolo, fuori ruolo o a riposo
  • liberi docenti
  • funzionari tecnici con mansioni direttive in enti pubblici statali
  •  professionisti iscritti all’Albo con non meno di 15 anni di lodevole esercizio professionale.

Tirocinio professionale

Il Tirocinio Professionale è sostitutivo della prova pratica nell’esame di Stato ed è applicabile a tutti coloro che, avendone i requisiti, svolgono una attività di tirocinio ai sensi degli artt. 17.5 e 18.4 del dpr 328/2001.

 

Clicca qui per scaricare la guida

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *