Google for jobs: dall’America un nuovo modo di trovare lavoro

In America è sbarcato Google for jobs: il motore di ricerca per trovare lavoro che ti tiene sempre aggiornato sulle nuove proposte lavorative

Dopo l’annuncio alla I/O (la conferenza degli sviluppatori di maggio) debutta Google for jobs, il motore di ricerca specializzato in offerte di impiego, inizialmente disponibile solo negli Stati Uniti.

Google sfrutterà la propria tecnologia del “machine learning” per aiutare sia le persone in cerca di occupazione che i datori di lavoro, grazie ad una profonda collaborazione con il settore lavorativo.

Attraverso il nuovo Cloud Jobs, API (annunciato lo scorso anno), sarà possibile effettuare una ricerca più intelligente e mirata. L’obiettivo di Google for jobs è proprio l’ottimizzazione delle ricerche di lavoro.

Nel tempo verranno aggiunti sempre più filtri e informazioni per velocizzare le ricerche.

Google for jobs sarà disponibile sia su desktop che su mobile tramite app.

Ci saranno inoltre le recensioni e le valutazioni del datore di lavoro da siti attendibili, accanto alla descrizione del lavoro.

La ricerca di un lavoro richiede tempo, così come è necessario essere costanti e non perdere la fiducia.

Per aiutarci a rimanere sempre aggiornati sui nuovi posti di lavoro che vengono pubblicati, Google for jobs ci informerà in tempo reale sulle possibilità lavorative nelle vicinanze attraverso l’utilizzo di google Maps: una notifica via email o via app ci aggiornerà ogni volta che arrivano nuovi posti di lavoro.

Per avere un elenco di annunci di lavoro il più completo possibile Google ha pensato di collaborare con alcune compagnie illustri quali: LinkedIn, Monster, WayUp, DirectEmployers, CareerBuilder, Glassdoor e Facebook.

 

Di seguito proponiamo il video lancio di Google for jobs.

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *