Gli Oneri di Urbanizzazione devono essere calcolati con i parametri vigenti alla data di rilascio del titolo abilitativo

Gli oneri di urbanizzazione devono esseri determinati secondo la disciplina vigente al momento del rilascio del Permesso di Costruire e non all’atto dell’inizio dei lavori.

Gli oneri di urbanizzazione devono esseri determinati secondo la disciplina vigente al momento del rilascio del Permesso di Costruire e non all’atto dell’inizio dei lavori.
Ad affermarlo era già stato il Tar Piemonte (sentenza n. 3832/2005) che, con tale motivazione, ha annullato un atto con cui un comune chiedeva l’integrazione degli oneri di urbanizzazione rideterminati sulla base di tabelle approvate con delibera successiva al rilascio della concessione edilizia (ora Permesso di Costruire).
Il Consiglio di Giustizia Amministrativa della Regione Siciliana (sentenza 2 marzo 2007, n. 64) è tornato sul tema dei criteri di calcolo e delle tariffe che il comune deve applicare per la determinazione degli oneri di urbanizzazione, ai sensi dell’art. 16 del DPR 380/2001 (Testo Unico Edilizia).
I giudici siciliani hanno deliberato quanto segue:

  • gli oneri di urbanizzazione vanno determinati con le tabelle vigenti al momento del rilascio del permesso di costruire (e quindi NON all’atto della presentazione della domanda di permesso, né al ritiro dello stesso);
  • le delibere comunali di adeguamento degli oneri di urbanizzazione non possono avere carattere retroattivo le delibere comunali e pertanto NON possono essere utilizzate per determinare gli oneri relativi a permessi di costruire già rilasciati.

Sempre secondo i magistrati, inoltre, nel caso in cui l’amministrazione abbia erroneamente determinato l’ammontare del contributo percependo una somma inferiore rispetto a quella che avrebbe potuto esigere, non può chiedere al privato successivamente un ulteriore importo a titolo di conguaglio.
Il recente pronunciamento del C.G.A. rafforza ulteriormente un consolidato orientamento giurisprudenziale secondo cui l’obbligazione al pagamento degli oneri di urbanizzazione sorge solo all’atto del rilascio del titolo abilitativo e pertanto ai fini della determinazione della somma da corrispondere, vanno applicati i parametri normativi vigenti in quel momento.

Documento Dimensione Formato
Sentenza n. 64/2007 del C.G.A.R. 129 Kb PDF
Sentenza n. 3832/2005 del Tar Piemonte 20 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *