Gli atti del convegno: “LE NOVITÀ DEL TESTO UNICO E DEL C.C.N.L. IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA”

Lo scorso 12 dicembre 2008 si è tenuto a Massa Carrara il convegno: “TESTO UNICO SICUREZZA –
Il D.Lgs. 81/2008 nei cantieri temporanei o mobili. Il convegno è stato organizzato dalla Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della Provincia di Massa Carrara (S.F.S.) in collaborazione con la ASL1 Massa Carrara e con il Collegio dei Geometri di Massa Carrara.

Lo scorso 12 dicembre 2008 si è tenuto a Massa Carrara il convegno: “TESTO UNICO SICUREZZA – Il D.Lgs. 81/2008 nei cantieri temporanei o mobili”.

Il convegno è stato organizzato dalla Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della Provincia di Massa Carrara (S.F.S.) in collaborazione con la ASL1 Massa Carrara e con il Collegio dei Geometri di Massa Carrara.

Questo il programma della manifestazione:

  • SALUTI
    (Dott. Roberto Rabito Crescimanno Presidente S.F.S. Massa Carrara)
  • INTRODUZIONE
    (Dr. Franco Fabrizio U.F. PISLL Azienda USL 1 zona Lunigiana)
  • I PRINCIPALI ASPETTI INNOVATIVI DEL D.LGS. 81/08 (TESTO UNICO)
    (Ing. Maura Pellegri U.O. PISLL Azienda USL 1)
  • I CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI: IL TITOLO IV. OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ
  • IL REGIME SANZIONATORIO – LA SOSPENSIONE DELL’ATTIVITÀ IMPRENDITORIALE
    (G. Ricci, F. Mori, R. Lombardi U.F. PISLL Azienda USL 1 zona Lunigiana)
  • L’IDONEITÀ TECNICO PROFESSIONALE DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI
    (Ing. Francesca Ferrocci area Tecnologie Normative Tecniche Qualità delle Costruzioni ANCE Toscana)
  • FORMAZIONE, INFORMAZIONE ED ADDESTRAMENTO – NOVITA’ CONTRATTUALI
    (Vincenzo Gragnoli Direttore S.F.S. Massa Carrara)

Gli organizzatori hanno reso disponibili on line gli atti del convegno, che possono essere liberamente scaricati.

Clicca qui per scaricare gli atti del convegno

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *