Garanzia giovani, come ricevere prestiti agevolati senza particolari garanzie

Garanzia giovani, al via le domande per la concessione di prestiti agevolati senza garanzie finalizzati all’avvio di nuove iniziative imprenditoriali

Dal 1° marzo 2016 è possibile presentare le domande per ottenere un  finanziamento agevolato a tasso zero grazie al bando “Garanzia giovani“, il fondo nazionale gestito da Invitalia e dal Ministero del lavoro al fine di incrementare le opportunità di lavoro e di formazione per i giovani.

I giovani possono presentare domanda per la concessione di prestiti finalizzati all’avvio di nuove, piccole iniziative imprenditoriali, con importo variabile da 5 mila euro fino a 50 mila euro, senza interessi e senza nessuna forma di garanzia reale o di firma, con un piano di ammortamento della durata di 7 anni.

I beneficiari

Possono richiedere il prestito i giovani dai 18 ai 29 anni che sono:

  • iscritti al Programma Garanzia giovani
  • disoccupati
  • non inseriti in percorsi di studio o di tirocinio
  • residenti in Italia

Attività finanziabili

Le attività finanziabili devono appartenere ai seguenti settori:

  • turismo
  • servizi alla persona
  • servizi per l’ambiente
  • servizi multimediali, informatici e di comunicazione
  • risparmio energetico ed energie rinnovabili
  • servizi per le imprese
  • attività artigianali e manifatturiere
  • trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli
  • commercio al dettaglio e all’ingrosso

Spese ammissibili

Sono ammessi al finanziamento i seguenti costi:

  • impianti, attrezzature, macchinari, allacciamenti
  • beni immateriali a utilità pluriennale
  • ristrutturazione di immobili (entro il 10% del finanziamento)
  • materie prime, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti
  • utenze (acqua, luce, gas, telefono- internet)
  • canoni d’affitto
  • autovetture e automezzi (solo se strettamente funzionali all’attività di impresa)
  • spese per il personale

Come fare domanda

Le domande devono essere presentate utilizzando la procedura informatica messa a disposizione sul sito di Invitalia. E’ necessario redigere un piano d’impresa (business plan).

Per conoscere tutti i dettagli e consultare le FAQ, si rinvia al sito “Garanzia giovani“.

 

Clicca qui per accedere alla pagina dedicata al progetto

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *