Formazione a distanza RSPP e ASPP, è sempre possibile?

Formazione a distanza RSPP e ASPP, la modalità e-learning è consentita solo per il modulo A. Ecco i chiarimenti del Ministero del Lavoro

L’art. 32 del dlg 81/2008 stabilisce che per lo svolgimento delle funzioni di RSPP e ASPP (Responsabile e Addetto al Servizio Prevenzione e Protezione), è necessario possedere:

  • un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore
  • un attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento a specifici corsi di formazione in materia di prevenzione e protezione dei rischi

Nell’Accordo del 26 gennaio 2006 sono stati individuati i requisiti minimi dei corsi. È stato introdotto un processo di formazione di tipo specialistico strutturato in 3 moduli: A, B e C.

Il 7 luglio 2016 è stato approvato il nuovo Accordo che abroga il precedente ed interviene in merito ai requisiti della formazione per RSPP e ASPP.

In particolare, il ricorso alla modalità e-learning anche per la formazione specifica è consentita solo per il modulo A. Il modulo A è il corso base per lo svolgimento delle funzioni di RSPP e di ASPP ed è propedeutico per gli altri moduli.

Formazione a distanza RSPP e ASPP, Interpello 25 ottobre 2016, n. 18

In seguito ad un’istanza avanzata dal CNAPPC (Consiglio nazionale degli architetti pianificatori paesaggistici e conservatori), il Ministero del lavoro ha fornito i dovuti chiarimenti con l’Interpello 18/2016.

Il Consiglio chiedeva se fosse possibile lo svolgimento dei corsi base (modulo A, B e C) per RSPP e ASPP in modalità di formazione a distanza, anche in riferimento a quanto previsto dall’art. 98, comma 3, dlgs 81/2008 (possibilità di svolgere i corsi di aggiornamento dei coordinatori per la sicurezza in modalità e-learning).

Il Ministero chiarisce l’Accordo del 26 gennaio 2006 della Conferenza Stato Regioni (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 37 del 14 febbraio 2006) è stato abrogato dall’Accordo del 7 luglio 2016, entrato in vigore il 3 settembre 2016.

Nel suddetto accordo viene consentito l’utilizzo della modalità e-learning solo per il Modulo A (punto 6.1) secondo i criteri previsti nell’Allegato II.

 

Clicca qui per scaricare l’Interpello 25 ottobre 2016, n. 18

Clicca qui per scaricare l’Accordo del 7 luglio 2016

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *