Fondo rotativo edilizia scolastica, pubblicata la Faq del Governo

Fondo rotativo edilizia scolastica, confermate le indicazioni della circolare del 2003. I chiarimenti nella Faq

Il Fondo rotativo per la progettualità finanzia gli Enti anticipando le spese per le attività di progettazione e quelle per:

  • studi di fattibilità
  • studi per l’individuazione del quadro dei bisogni e delle esigenze (studi di pre-fattibilità)
  • documenti componenti i progetti preliminari, definitivi ed esecutivi (fase di progettazione)
  • documenti preparatori dei concorsi di idee o di progettazione (fase di progettazione)

La natura rotativa prevede che le sue disponibilità vengono ricostituite attraverso i rimborsi da parte degli utilizzatori.

Il Fondo rotativo per la progettualità per gli interventi di edilizia scolastica, istituito dalla legge 549/1995, è regolato dalla circolare Cdp 1250/2003.

Fondo rotativo edilizia scolastica, i chiarimenti nella Faq

Il Governo ha pubblicato sul portale #Italiasicura  la FAQ in merito al Fondo rotativo per la progettualità degli interventi di edilizia scolastica.

Viene chiarito che non è necessario aggiornare il testo della circolare 1250/2013 a seguito dell’entrata in vigore della legge 107/2015 (Buona Scuola) che differisce, tra l’altro, al 31 dicembre 2018 il termine di utilizzo delle risorse del Fondo.

Eventuali domande di finanziamento degli enti locali per interventi di edilizia scolastica con utilizzo delle risorse del Fondo potranno quindi essere immediatamente istruite.

Inoltre, rimane valido quanto previsto nel punto 5 della circolare (Soglie per l’accesso), ossia non è prevista una soglia minima di importo per gli interventi relativi alla quota A:

  • 250.000 euro per i comuni con popolazione pari o inferiore a 5.000 abitanti
  • 1.000.000 euro per tutti gli altri soggetti beneficiari

 

Clicca qui per scaricare la circolare Cdp 1250/2003

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *