Fondi per ristrutturare le costruzioni rurali

È stata pubblicata nella G.U. n. 13 del 17.1.2004, la Legge 378/2003 “Disposizioni per la tutela e la valorizzazione dell’architettura rurale”.

È stata pubblicata nella G.U. n. 13 del 17.1.2004, la Legge 378/2003 “Disposizioni per la tutela e la valorizzazione dell’architettura rurale”.
Il provvedimento prevede la possibilità di finanziare la ristrutturazione e la valorizzazione delle costruzioni rurali realizzate tra il XIII ed il XIX secolo fino ad un importo massimo del 50% della spesa riconosciuta.
Per ottenere i contributi, che non possono essere cumulati con altri contributi pubblici, sarà necessario impegnarsi a non alienare l’immobile per almeno 10 anni e presentare un computo metrico estimativo redatto dal direttore dei lavori e sottoscritto dal proprietario.
L’erogazione dei contributi, infine, è prevista sulla base dello stato di avanzamento dei lavori.

Documento Dimensione Formato
Legge 378/2003 “Disposizioni per la tutela e la valorizzazione dell’architettura rurale” 230 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *