Capitolato generale d’appalto e Capitolato speciale d’appalto: cosa sono e quali sono le differenze

Differenze tra capitolato generale d’appalto e Capitolato speciale d’appalto. Esempi pratici e documenti PDF da scaricare

In questo focus trattiamo nel dettaglio il Capitolato d’appalto, analizzando le differenti tipologie e caratteristiche di ciascuno di essi con i relativi riferimenti normativi. Proponiamo inoltre un esempio di Capitolato generale completo e uno relativo al Capitolato speciale.

Cos’è un Capitolato

Il Capitolato è un documento tecnico, generalmente allegato a un contratto di appalto, che serve a definire le regole del rapporto tra il committente e l’appaltatore. In pratica è il documento che descrive in maniera dettagliata tutti i bisogni a cui l’opera, il servizio o la fornitura prestata dall’appaltatore deve rispondere.

Il documento contiene

  • il dettaglio delle opere
  • le modalità realizzative
  • i materiali che dovranno essere utilizzati
  • i requisiti per la corretta esecuzione

In genere comprende anche un riferimento economico per ciascuna delle categorie individuate.

Possiamo individuare due particolari tipologie di Capitolato:

  • Capitolato generale d’appalto
  • Capitolato speciale d’appalto

Capitolato generale d’appalto

Il Capitolato generale d’appalto è il documento che disciplina le condizioni più importanti ed i rapporti contrattuali tra la stazione appaltante e l’appaltatore; viene definito dal dm 19 aprile 2000, n.145 ed è quindi finalizzato a uniformare le condizioni generali di tutti i contratti di affidamento.

Il dm 145/2000 e s.m.i. definisce il contenuto del Capitolato generale d’appalto. Ad oggi prevede la disciplina regolamentare dei rapporti tra le amministrazioni aggiudicatrici e i soggetti affidatari di lavori pubblici.

Le disposizioni del capitolato devono essere espressamente richiamate nel contratto di appalto; esse si sostituiscono di diritto alle eventuali clausole difformi di contratto o di Capitolato speciale, ove non diversamente disposto dalla legge.

Il Capitolato generale d’appalto è attualmente composto dai seguenti 14 articoli:

  1. Contenuto del Capitolato Generale
  2. Domicilio dell’appaltatore
  3. Indicazione delle persone che possono riscuotere
  4. Condotta dei lavori da parte dell’appaltatore
  5. Cantieri, attrezzi, spese ed obblighi generali a carico dell’appaltatore
  6. Disciplina e buon ordine dei cantieri
  7. Spese di contratto, di registro ed accessorie
  8. Provvista dei materiali
  9. Sostituzione dei luoghi di provenienza dei materiali previsti in contratto
  10. Difetti di costruzione
  11. Verifiche nel corso di esecuzione dei lavori
  12. Durata giornaliera dei lavori
  13. Proprietà degli oggetti trovati
  14. Proprietà dei materiali di demolizione

 

I contenuti del capitolato generale d’appalto sono i seguenti:

  1. l’elezione del domicilio dell’esecutore
  2. le modalità di indicazione delle persone autorizzate a riscuotere per conto dell’esecutore
  3. le norme di condotta dei lavori da parte dell’esecutore
  4. la disciplina e il buon ordine nei cantieri
  5. le spese di contratto di registro ed accessorie
  6. la provvista e provenienza dei materiali
  7. le responsabilità e gli obblighi dell’esecutore per i difetti di costruzione
  8. la durata giornaliera dei lavori
  9. la proprietà degli oggetti trovati e dei materiali di demolizione

 

Clicca qui per scaricare un esempio di Capitolato generale d’appalto realizzato con PriMus-C

Capitolato speciale d’appalto

Il Capitolato speciale d’appalto definisce requisiti e qualità delle opere che devono essere realizzate, con particolare attenzione alle caratteristiche dei materiali impiegati e alle modalità di esecuzione dei lavori. Essendo più dettagliato di quello generale, il capitolato speciale d’appaltovaria in base all’oggetto dell’intervento eai lavori da realizzare.

Il Capitolato speciale d’appalto può essere suddiviso in due parti:

  • parte amministrativa
  • parte tecnica

Il capitolato speciale d’appalto è diviso in due parti, l’una contenente la descrizione delle lavorazioni e l’altra la specificazione delle prescrizioni tecniche; esso illustra in dettaglio:

  1. nella prima parte tutti gli elementi necessari per una compiuta definizione tecnica ed economica dell’oggetto dell’appalto, anche ad integrazione degli aspetti non pienamente deducibili dagli elaborati grafici del progetto esecutivo
  2. nella seconda parte le modalità di esecuzione e le norme di misurazione di ogni lavorazione, i requisiti di accettazione di materiali e componenti, le specifiche di prestazione e le modalità di prove nonché, ove necessario, in relazione alle caratteristiche dell’intervento, l’ordine da tenersi nello svolgimento di specifiche lavorazioni; nel caso in cui il progetto prevede l’impiego di componenti prefabbricati, ne vanno precisate le caratteristiche principali, descrittive e prestazionali, la documentazione da presentare in ordine all’omologazione e all’esito di prove di laboratorio nonché le modalità di approvazione da parte del direttore dei lavori, sentito il progettista, per assicurarne la rispondenza alle scelte progettuali

Al Contratto di appalto, oltre al Capitolato, sono di solito allegati i seguenti documenti:

  • Progetto esecutivo delle opere da realizzare
  • Computo metrico dei lavori
  • Cronoprogramma
  • Piano di sicurezza
  • Elenco dei prezzi unitari

 

Clicca qui per visualizzare un estratto di capitolato speciale sui lavori Edili realizzato con PriMus-C

 

Quando redigere il capitolato speciale d’appalto

I Capitolati speciali d’appalto sono obbligatori nell’ambito degli appalti pubblici, ma non di quelli privati. Nonostante tutto rappresentano un grosso vantaggio per il committente anche in caso di lavori privati. Con la presenza di un Capitolato infatti, il committente è maggiormente tutelato giuridicamente nel corso dell’intero appalto.

Redigere un capitolato speciale con l’ausilio di un software

Di seguito proponiamo un breve video su come redigere, grazie all’ausilio del software PriMus-C, un capitolato speciale d’appalto.

Clicca qui per conoscere PriMus-C il software per creare, redigere e stampare i capitolati d’appalto