Edilizia scolastica, finanziamenti per l’efficientamento energetico

Arrivano i finanziamenti Inail per scuole ed enti pubblici

I finanziamenti Inail sono rivolti agli enti locali per progetti di edifici ad elevata utilità sociale. Le domande entro il 15 settembre


L’Inail ha pubblicato un avviso per la raccolta di manifestazioni di interesse rivolto ad amministrazioni ed enti locali per realizzare iniziative immobiliari di elevata utilità sociale tramite investimenti Inail.

Oltre alle strutture scolastiche, le tipologie di edifici interessati comprendono residenze universitarie, strutture sanitarie e assistenziali, uffici pubblici e altri immobili destinati a utilizzo con finalità sociali.

Finanziamenti Inail: tipologie di intervento

Le iniziative di elevata utilità sociale devono riguardare progetti relativi alla realizzazione di nuove
costruzioni, all’acquisizione di immobili nuovi o all’acquisizione di immobili da ristrutturare, riferiti a:

  • strutture sanitarie e assistenziali
  • strutture scolastiche
  • uffici pubblici
  • residenze universitarie
  • altre tipologie di immobili destinati ad utilizzo con finalità sociali

Finanziamenti Inail: chi può accedere

L’Avviso è indirizzato alle Amministrazioni e agli Enti che non si siano trovati in stato di dissesto finanziario negli ultimi 10 anni.

Le Amministrazioni e gli Enti che intendono partecipare alla selezione devono far pervenire l’istanza redatta secondo l’apposito modello, corredata da una relazione descrittiva del progetto, alla casella di posta elettronica

investimentisociali@governo.it

entro il termine del 15 settembre 2015.

Finanziamenti Inail: modalità e requisiti

L’Inail, previa valutazione sulla compatibilità tecnica, economica e finanziaria degli investimenti, inserisce gli interventi nel proprio Piano triennale degli investimenti.

Con appositi accordi vengono successivamente regolati i rapporti tra Inail e le Amministrazioni e gli Enti destinatari degli interventi (di seguito Enti alienanti).

Secondo la tempistica e i termini definiti negli accordi, a fronte dell’investimento effettuato, gli Enti alienanti selezionati dovranno corrispondere all’Inail un canone di locazione determinato ai sensi della regolamentazione interna dell’Istituto.

Il canone è, a titolo indicativo, determinato nella misura del 3% del costo complessivo (pari alla sommatoria del prezzo di acquisto dell’area o dell’immobile, del costo totale dei lavori effettuati, del costo della progettazione e di ogni altra spesa sostenuta per la realizzazione dell’opera, compresa IVA).

L’investimento non sarà ammesso al programma se il costo complessivo risulta inferiore a 3 milioni di euro.

La partecipazione al Programma è riservata in via esclusiva alle seguenti tipologie di investimenti:

  1. Realizzazione di nuovi edifici per i quali sia già in corso un appalto di lavori da portare a termine a cura dell’Ente alienante fino a ottenere il collaudo provvisorio (con esito favorevole) di cui all’articolo 141 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, e l’agibilità
  2. Progetti validati dall’Ente alienante e immediatamente appaltabili, ai sensi dell’articolo 53, comma 2, lettere a), b) e c), del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, riguardanti edifici da costruire ex novo; l’Inail gestirà l’appalto di costruzione dopo aver acquisito la titolarità dell’area e dei progetti
  3. Progetti validati dall’Ente alienante e immediatamente appaltabili ai sensi dell’articolo 53, comma 2, lettere a), b) e c), del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, riguardanti edifici esistenti i cui lavori, gestiti da Inail, consistano in una messa a norma degli stessi; anche per quest’ultima fattispecie il finanziamento comporterà l’acquisizione della proprietà dell’edificio da parte dell’Inail.

 

I requisiti di accesso al programma devono essere posseduti al momento della verifica della compatibilità tecnica, economica e finanziaria dell’investimento da parte dell’Inail.

In caso di esito negativo della verifica, l’iniziativa non sarà ammessa al programma di investimento.

 

Clicca qui per scaricare l’avviso Inail

Clicca qui per accedere alla comunicazione sul sito Inail

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

3 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] per reperire i finanziamenti necessari. Si tratta di una manifestazioni d’interesse per ottenere finanziamenti dall’Inail per opere immediatamente cantierabili i cui lavori sono già in corso, o da avviare (infatti la […]

  2. […] per reperire i finanziamenti necessari. Si tratta di una manifestazioni d’interesse per ottenere finanziamenti dall’Inail per opere immediatamente cantierabili i cui lavori sono già in corso, o da avviare (infatti la […]

  3. […] per reperire i finanziamenti necessari. Si tratta di una manifestazioni d’interesse per ottenere finanziamenti dall’Inail per opere immediatamente cantierabili i cui lavori sono già in corso, o da avviare (infatti la […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *