Finalmente un chiarimento autorevole sulla tenuta del Registro di Contabilità con programmi informatici

Per anni molte P.A., continuando a basarsi su prassi e normative vetuste e ormai superate, hanno continuato a richiedere la compilazione manuale dei registri di contabilità ai direttori dei lavori.

Per anni molte P.A., continuando a basarsi su prassi e normative vetuste e ormai superate, hanno continuato a richiedere la compilazione manuale dei registri di contabilità ai direttori dei lavori.
Così, tanti professionisti che compilavano tale elaborato con l’ausilio di strumenti informatici, si vedevano “costretti” a trascriverlo manualmente.
Sulla vicenda è recentemente intervenuta l’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici che ha diffuso una nota chiarificatrice dal titolo: “Modalità di tenuta del Registro di contabilità”.
Nel documento si afferma che per la tenuta del registro di contabilità è ammesso l’uso di programmi informatici, a condizione che siano rispettate le formalità prescritte dal D.P.R. 554/99 e che su di esso sia apposta l’imposta di bollo.
Il Regolamento, all’art. 163, in particolare stabilisce che le pagine del registro di contabilità devono essere numerate e firmate dal responsabile del procedimento e dall’appaltatore e, all’art. 183, che il frontespizio del documento rechi la firma del Responsabile del procedimento.
L’Autorità precisa inoltre che la competenza dell’imposta di bollo, dovuta nella misura di 10,33 euro ogni 100 pagine, è del Registro Imprese istituito presso le camera di commercio.
BibLus-net, oltre al testo della nota diffusa dall’Autorità, mette a disposizione dei tecnici altri due file contenenti un esempio di un registro di contabilità in bianco da vidimare e un esempio di registro di contabilità correttamente redatto.

Documento Dimensione Formato
Nota dell’Autorità di Vigilanza 14 Kb ACCAreader
Esempio di Registro di Contabilità in bianco 3 Kb ACCAreader
Esempio di Registro di Contabilità correttamente compilato 52 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *