Expo 2015 - Albero della vita

Expo 2015, palazzo Italia e albero della vita. Foto e video del padiglione Italia

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Expo 2015, albero della vita e palazzo Italia. Ecco le immagini più suggestive del padiglione Italia

Il primo maggio scorso è iniziata ufficialmente Expo 2015, che ha già raccolto decine di migliaia di visitatori. Il tema principale della manifestazione è “Nutrire il pianeta, energia per la vita”: cultura e tradizioni nazionali legate al cibo e all’alimentazione si fondono nei padiglioni rappresentativi degli Stati partecipanti.

Ogni padiglione rappresenta un viaggio nella cultura, nell’architettura, nei sapori, nei colori e nelle tradizioni dei Paesi presenti all’evento.

La redazione di BibLus-net propone ai lettori una serie di articoli, ciascuno dedicato ad un padiglione.

Il nostro viaggio attraverso le eccellenze dei padiglioni più belli realizzati per l’Expo 2015 inizia con questo articolo dedicato al Padiglione Italia, simbolo della partecipazione italiana a Expo.

Il padiglione Italia è l’unico destinato a rimanere anche quando la fiera sarà conclusa.

Il padiglione, situato nell’area centrale del Cardo, si sviluppa in 2 momenti spaziali:

  • Palazzo Italia
  • Edifici del Cardo

Expo 2015, Palazzo Italia

E’ il simbolo della grande architettura italiana: nasce dal progetto di Nemesi&Partners e si contraddistingue per la sua struttura imponente (una superficie di circa 13.000 mq), ma leggera.

Il Palazzo è immaginato come un albero che libera rami e chioma verso l’alto: i visitatori attraversano i 4 livelli dell’area espositiva fino a raggiungere la terrazza panoramica e poi ridiscendono per un itinerario diverso.

 

Expo 2015 - Palazzo Italia

Expo 2015 – Palazzo Italia

 

Il progetto si ispira ad una foresta urbana: l’edificio è avvolto da un reticolato che lo ricopre come pelle ramificata, con l’intreccio casuale di rami, ottenuta collocando 900 pannelli-rami uno diverso dall’altro realizzati in cemento ad alte prestazioni e fotocatalitico (cemento biodinamico che cattura e rende inerti gli inquinanti) e da una malta bianchissima studiata da Italcementi. É di un bianco accecante.

Le vele di copertura, realizzate in acciaio, convergono verso il grande lucernario di forma conica, a formare riquadri geometrici piani e curvi chiusi con vetro fotovoltaico.

Il percorso espositivo inizia dalla piazza interna, centro simbolico, che riunisce attorno a sé 4 volumi, metafora di grandi alberi, che danno forma a Palazzo Italia.

Ciascuno di questi volumi (delle vere e proprie quinte urbane) definisce un diverso ambito funzionale:

  • la zona espositiva ad ovest
  • la zona auditorium-eventi a sud
  • la zona uffici di rappresentanza a nord
  • la zona sale conferenze-meeting ad est

Nella piazza aperta un segnale audio-video connette il visitatore a 3 storici mercati ortofrutticoli d’Italia a Firenze, Roma e Palermo.

Una grande scala a spirale si apre nella piazza per accedere ai piani superiori, attraversando longitudinalmente lo spazio.

 

Expo 2015, Albero della vita

Non si può parlare di Palazzo Italia senza citare l’Albero della Vita.

L’Albero della vita è una struttura di acciaio e legno, alta 37 metri, con 25 metri di apertura, pensata dal designer e creativo Marco Balich e collocata al centro della piazza su una base di 45 metri che riproduce in 3D il pavimento michelangiolesco del Campidoglio a Roma.

L’albero è il simbolo della vita, intorno a cui disporre tutti i contenuti.

L’Albero prende vita per 15 minuti all’ora ogni sera grazie a effetti speciali: led e acqua nebulizzata per l’effetto pioggia, ventagli che si aprono come fiori, palloni che si gonfiano, fari, fumogeni.

 

Expo 2015, Edifici del Cardo

Gli edifici del Cardo sono rappresentativi del territorio italiano ed in particolare delle regioni, che qui trovano la loro sede di rappresentanza ed espositiva.

Sono stati progettati sull’idea del Borgo Italiano formato da volumi giustapposti a piccole piazze, terrazze e percorsi porticati. Il sistema con cui sono stati realizzati, infatti, è un sistema strutturale “a secco”, per poter essere smontati al termine dell’evento e ricollocati in altra sede.

Gli edifici del cardo ospitano su 3 livelli fuori terra gli spazi espositivi delle regioni italiane ove si tengono i vari eventi. Un edificio di dimensioni maggiori, di fronte Palazzo Italia, ospita uno spazio riservato all’Unione Europea.

edifici-cardo_b

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *