Equitalia, stop ai pagamenti per 17 Comuni colpiti dal terremoto

Equitalia, dal 24 agosto 2016 sospesi i pagamenti per tutti i contribuenti nelle zone colpite dal sisma. Ecco l’elenco dei 17 Comuni esonerati

Il Mef ha firmato il decreto con cui viene disposta la sospensione dei pagamenti per tutti i contribuenti (persone fisiche e giuridiche) residenti nei Comuni colpiti dal sisma.

La sospensione riguarda anche i versamenti e gli adempimenti derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione e quelli conseguenti ad accertamenti esecutivi (cartelle Equitalia).

Il decreto, in fase di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, contiene l’elenco dei Comuni delle 4 regioni (Marche, Abruzzo, Lazio e Umbria) in cui si applica la misura.

Inoltre il decreto prevede anche un termine per la ripresa dei versamenti, fissato al 20 dicembre 2016.

Ecco l’elenco dei 17 Comuni divisi per regioni:

Marche

  1. Acquasanta Terme (AP)
  2. Arquata del Tronto (AP)
  3. Montefortino (FM)
  4. Montegallo (AP)
  5. S. Montemonaco (AP)

Abruzzo

  1. Montereale (AQ)
  2. Capitignano (AQ)
  3. Campotosto (AQ)
  4. Valle Castellana (TE)
  5. Rocca Santa Maria (TE)

Lazio 

  1. Accumoli (RI)
  2. Amatrice (RI)
  3. Cittareale (RI)

Umbria

  1. Cascia (PG)
  2. Monteleone di Spoleto (PG)
  3. Norcia (PG)
  4. Preci (PG)

Anche successivamente il Mef potrà individuare con apposito decreto, sulla base delle comunicazioni della Protezione civile, altri Comuni ai quali applicare la sospensione.

 

Clicca qui per scaricare il comunicato del Mef

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *