Aggiornato l’elenco delle mascherine e dei DPI certificati dall’Inail

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Dall’Inail l’elenco aggiornato dei dispositivi di protezione individuale autorizzati con la procedura di validazione in deroga

Per riprendere le attività in cantiere nella “fase 2” sarà necessario rispettare le misure di sicurezza atte a contenere la diffusione del Covid-19 e, in particolare, utilizzare le mascherine e gli appositi dispositivi di protezione individuale, i DPI.

In qualità di soggetto attuatore degli interventi di protezione civile che collabora alle misure di contenimento del rischio Covid-19, l’Inail è autorizzato (ai sensi dell’art. 15 del dl n. 18/2020, decreto CuraItalia) a validare i DPI in via straordinaria ed in deroga alle procedure ordinarie, dispositivi funzionali a mitigare i rischi connessi all’emergenza sanitaria in corso.

L’elenco aggiornato dei DPI dell’Inail

Alla luce dell’avvio della “fase 2“, ossia delle misure prevista dal Governo a partire dal 4 maggio, l’Inail ha pubblicato l’elenco aggiornato dei DPI la cui validazione ha avuto esito positivo.

L’Inail precisa, tuttavia, che la lista pubblicata è riferita esclusivamente ai singoli modelli di DPI validati in deroga sulla base della documentazione trasmessa dal produttore/importatore. Il documento, inoltre, è provvisorio ed è soggetto a costante aggiornamento per rendere noti i dispositivi e gli indumenti di protezione validati.

L’elenco dell’Inail contiene per lo più mascherine, a seguire occhiali, visiere, guanti ed altri indumenti di protezione che l’Istituto ha validato in base a quanto previsto dall’articolo 15 del decreto Cura Italia.

Per ogni dispositivo è presente:

  • la data di validazione
  • la tipologia di prodotto
  • il nominativo del produttore e/o dell’importatore con la regione/nazione di riferimento
  • un’immagine, se disponibile.

Di seguito il link per accedere all’elenco DPI validati, aggiornato al 4 maggio 2020 e corredato delle relative immagini.

 

Clicca qui per accedere all’elenco aggiornato

 

certus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *