Efficienza energetica: le nuove guide del GSE sul Conto Termico

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa / Salva PDF

Il GSE ha pubblicato due nuove guide sul concetto di edificio nell’ambito del Conto Termico e sul corretto dimensionamento degli impianti solari termici

Il Gestore Servizi Energetici (GSE) ha pubblicato due nuove guide sull’efficienza energetica che approfondiscono alcuni elementi tecnico-normativi rilevanti per la corretta impostazione delle istanze di incentivo del Conto Termico.

La prima è rivolta alle Pubbliche Amministrazioni che utilizzano il Conto Termico per finanziare progetti di riqualificazione profonda degli edifici; la seconda, invece, è di maggior interesse per i privati.

I due documenti hanno lo scopo di rendere più chiari i principi su cui si fondano le valutazioni delle istruttorie del Conto Termico e nello specifico riguardano:

  • la definizione del concetto di edificio nell’ambito del Conto Termico;
  • i criteri di corretto dimensionamento degli impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria (ACS) nel settore civile.

Le guide GSE sull’efficienza energetica

1 – Concetto di edificio nell’ambito del Conto Termico

Il Quaderno Operativo ha l’obiettivo di chiarire gli aspetti legati al “Concetto di Edificio” nell’ambito del meccanismo di incentivazione Conto Termico, disciplinato dal dm  16 febbraio 2016 ed erogato dal Gestore dei Servizi Energetici per interventi di efficienza energetica e produzione di energia termica da fonti rinnovabili, al fine di verificare i requisiti preliminari per l’ammissione agli incentivi.

Il dm 16 febbraio 2016 delinea all’art. 4 gli ambiti degli interventi incentivabili, più precisamente “gli edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari esistenti di qualsiasi categoria catastale, dotati di impianto di climatizzazione”. Pertanto, i requisiti principali richiesti dal meccanismo sono che gli interventi siano realizzati in edifici esistenti e dotati di impianto di climatizzazione (invernale).

Nell’ambito dell’attività di assistenza agli utenti e di istruttoria sono emerse diverse casistiche che hanno portato alla redazione di un Quaderno Operativo dedicato che potesse chiarirne gli aspetti principali.

praticus-ct

Clicca qui per scaricare la guida sul Concetto di Edificio

2 – Criteri di corretto dimensionamento degli impianti solari termici

Il documento illustra i criteri di corretto dimensionamento degli impianti solari termici anche al fine di realizzare intervento compatibili con l’accesso agli incentivi del Conto Termico.

Infatti, l’art. 4, comma 3 del decreto stabilisce che gli interventi incentivabili “devono essere correttamente dimensionati, sulla base della normativa tecnica di settore, in funzione dei reali fabbisogni di energia termici’. Detta disposizione è un requisito di accesso agli incentivi valido per tutti gli interventi previsti dal Conto Termico e costituisce elemento di valutazione anche per gli impianti solari termici, di qualsiasi taglia.

In materia, risulta necessaria la valutazione del contesto in cui è stato realizzato un intervento (localizzazione ed unità immobiliare interessata), al fine di evitare che vengano ammessi agli incentivi interventi di taglia spropositata rispetto ai reali fabbisogni dell’utenza, con ciò derivandone l’allocazione di risorse non correttamente proporzionale alla produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Il processo di analisi ed elaborazione è stato condotto dal GSE secondo le seguenti fasi:

  • analisi dei dati estrapolati dal Portale Termico, al fine di individuare gli aspetti e le criticità su cui intervenire, nonché definire le correlazioni tra i parametri di riferimento;
  • elaborazione del modello di controllo del dimensionamento, sulla base degli andamenti teorici e dei dati disponibili;
  • collaudo e raccolta dei risultati;
  • implementazione del modello calibrato e osservazione dei risultati.

Il documento contiene due casi studio relativi a istruttorie svolte dal GSE per interventi 2.C incentivati in Conto Termico.

Nell’Appendice, infine, sono riportati gli andamenti di dettaglio delle grandezze di riferimento.

 

praticus-ct

Clicca qui per scaricare la guida sul corretto dimensionamento degli impianti

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *