Ecosistema urbano 2017: scopri come è posizionata la tua città nella classifica Legambiente per qualità ambientale

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Ecosistema urbano 2017: pubblicato il Rapporto Legambiente sulla qualità ambientale dei comuni capoluogo di provincia. La migliore è Mantova

Legambiente ha pubblicato la 24ma edizione di Ecosistema Urbano. Il documento fotografa le performances ambientali dei comuni capoluogo di provincia, attraverso un’analisi dei numeri.

Viene stilata una graduatoria, prendendo in considerazione i 6 principali componenti ambientali, presenti in una città:

  1. aria
  2. acque
  3. rifiuti
  4. mobilità
  5. energia
  6. ambiente urbano

In base a questi componenti vengono individuati 16 indicatori, grazie ai quali ogni città ottiene un punteggio normalizzato variabile da 0 a 100. I punteggi assegnati su ciascun indicatore identificano, in parole semplici, il tasso di sostenibilità della città reale rispetto ad una città ideale.

Ecosistema Urbano 2017: i 16 indicatori

Gli indicatori consentono di valutare tanto i fattori di pressione e la qualità delle componenti ambientali, quanto la capacità di risposta e di gestione ambientale.

Il punteggio finale viene assegnato nel seguente modo, definendo un peso per ciascun indicatore che varia tra 3 e 15 punti, per un totale di 100 punti:

  • mobilità (30%)
  • aria (20%)
  • rifiuti (20%)
  • acqua (15%)
  • ambiente urbano (10%)
  • energia (5%)

Gli indicatori cosiddetti di risposta (che misurano le politiche intraprese dagli enti locali) pesano per oltre la metà del totale (59%), mentre gli indicatori di stato valgono il 20% e gli indicatori di pressione il 21%.

Nella tabella seguente riportiamo i 16 indicatori selezionati per stilare la graduatoria sulla qualità ambientale dei comuni capoluogo di provincia.

 N.

  Indici

 Descrizione

1Qualità dell’aria: biossido di azoto (NO2)Valore medio tra i valori medi annuali registrati dalle centraline urbane di traffico e quelle di urbane fondo [μg/mc]
2Qualità dell’aria: polveri sottili (PM10)Valore medio tra i valori medi annuali registrati dalle centraline urbane di traffico e quelle urbane di fondo [μg/mc]
3Qualità dell’aria: Ozono (O3)Media del n° di giorni di superamento della media mobile sulle 8 ore di 120 μg/mc su tutte le centraline
4Consumi idrici domesticiConsumo giornaliero pro capite di acqua per uso domestico [l/ab]
5Dispersione della reteDifferenza tra l’acqua immessa e quella consumata per usi civili, industriali e agricoli [come quota % sull’acqua immessa]
6Capacità di depurazionePercentuale popolazione residente servita da rete fognaria delle acque reflue urbane [%]
7Rifiuti: produzione di rifiuti urbaniProduzione annuale pro capite di rifiuti urbani [kg/ab]
8Rifiuti: raccolta differenziata% RD [frazioni recuperabili] sul totale rifiuti prodotti
9Trasporto pubblico: passeggeriPasseggeri trasportati annualmente [per abitante] dal trasporto pubblico [passeggeri/ab]
10Trasporto pubblico: offertaPercorrenza annua [per abitante] del trasporto pubblico [km-vettura/ab]
11Tasso di motorizzazione autoAuto circolanti ogni 100 abitanti [auto/100 ab]
12Incidentalità stradaleNumero di morti e feriti in incidenti stradali ogni 1.000 abitanti [morti e feriti/1.000 ab]
13Isole pedonaliEstensione pro capite della superficie stradale pedonalizzata [mq/ab]
14Piste ciclabili [equivalenti]Indice che misura i metri equivalenti di piste ciclabili ogni 100 abitanti [m_eq/100 ab]
15Alberi in area urbanaNumero di alberi in aree di proprietà pubblica (strade e parchi) [alberi/100 ab]
16Energie rinnovabili – Solare fotovoltaico e termico pubblicoPotenza installata su edifici pubblici [Kw/1.000 ab]

 

Ecosistema Urbano 2017: Classifica Finale

Di seguito riportiamo la graduatoria, stilata in base alla qualità ambientale, dei 104 comuni capoluogo di Provincia italiani: Mantova risulta la città migliore per la qualità dell’aria (76,80%), passando dalla terza posizione del 2016; Macerata prima nel 2016 ora è settima; miglioramenti significativi per Milano, Lodi e Venezia; crolla Enna dalla 46a posizione del 2016 alla 104a e ultima del 2017!

 

Pos.

Città

%

Pos.

Città

%

Pos.

Città

%

Pos.

Città

%

1Mantova76,8027Vercelli57,2753Sassari 50,7579Grosseto42,72
2Trento75,3128Ferrara 57,1954Modena50,5580 Prato42,38
3Bolzano 75,0129 Rimini 57,1255Lucca50,4481 Torino42,26
4Parma 74,9430 Forlì56,9656Isernia 50,0182 Pistoia 41,57
5Pordenone 71,8631 Milano 56,8457 Livorno 49,3383Ragusa 41,01
6Belluno71,6832 Ancona 56,4458 Lecco 48,9384Alessandria40,17
7Macerata70,1233Cuneo56,4359 Catanzaro 48,8785Matera 40,11
8Verbania 69,7134Aosta 56,3960 Terni 48,8086Napoli 39,30
9Treviso 68,0335Benevento 55,9161Rieti 48,6987Crotone 39,29
10Oristano 64,3736 Nuoro 55,8862Salerno 48,5788 Roma 38,79
11Cremona63,4837 Pisa55,6763Reggio Calabria 48,0089Latina38,01
12Udine63,3338 Ravenna55,5764Rovigo 47,1690Messina 36,18
13Cosenza 62,9239 Trieste 55,0665 Chieti46,5191Vibo Valentia 35,77
14Reggio Emilia62,5640 Vicenza 54,3566Como 46,4692Potenza35,62
15Biella61,8241Ascoli Piceno54,1467Novara46,0793Trapani 35,61
16Sondrio61,6342Padova54,0968Imperia 45,8594Monza34,66
17La Spezia61,0143 Avellino52,8969Pavia 45,6895 Caserta 34,56
18Teramo 60,4244 Siena52,8870Foggia 45,5496Massa34,00
19Savona 60,2145Verona52,8271Taranto45,1097 Siracusa33,17
20Lodi 59,7946Piacenza 52,6572 Varese 45,0998Agrigento31,60
21Venezia 59,4147L’ Aquila52,2173Campobasso44,5299Frosinone31,03
22Bologna59,1548 Arezzo51,9374Genova44,08100Catania29,45
23Perugia58,4149 Brescia51,5575Bari43,63101Palermo 28,90
24Pesaro58,0150Asti51,2876Pescara43,36102Viterbo28,83
25Gorizia 57,9851Firenze 51,1077Lecce43,14103Brindisi26,78
26 Bergamo57,3152Cagliari 50,8778Caltanissetta 42,93104Enna22,74

 

In Allegato è possible analizzare anche altri aspetti tra cui le tabelle dei singoli indicatori.

 

Clicca qui per scaricare il Rapporto di Legambiente

Clicca qui per scoprire Solarius, il software per fonti rinnovabili

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *