Ecosistema urbano 2017: scopri come è posizionata la tua città nella classifica Legambiente per qualità ambientale

Ecosistema urbano 2017: pubblicato il Rapporto Legambiente sulla qualità ambientale dei comuni capoluogo di provincia. La migliore è Mantova

Legambiente ha pubblicato la 24ma edizione di Ecosistema Urbano. Il documento fotografa le performances ambientali dei comuni capoluogo di provincia, attraverso un’analisi dei numeri.

Viene stilata una graduatoria, prendendo in considerazione i 6 principali componenti ambientali, presenti in una città:

  1. aria
  2. acque
  3. rifiuti
  4. mobilità
  5. energia
  6. ambiente urbano

In base a questi componenti vengono individuati 16 indicatori, grazie ai quali ogni città ottiene un punteggio normalizzato variabile da 0 a 100. I punteggi assegnati su ciascun indicatore identificano, in parole semplici, il tasso di sostenibilità della città reale rispetto ad una città ideale.

Ecosistema Urbano 2017: i 16 indicatori

Gli indicatori consentono di valutare tanto i fattori di pressione e la qualità delle componenti ambientali, quanto la capacità di risposta e di gestione ambientale.

Il punteggio finale viene assegnato nel seguente modo, definendo un peso per ciascun indicatore che varia tra 3 e 15 punti, per un totale di 100 punti:

  • mobilità (30%)
  • aria (20%)
  • rifiuti (20%)
  • acqua (15%)
  • ambiente urbano (10%)
  • energia (5%)

Gli indicatori cosiddetti di risposta (che misurano le politiche intraprese dagli enti locali) pesano per oltre la metà del totale (59%), mentre gli indicatori di stato valgono il 20% e gli indicatori di pressione il 21%.

Nella tabella seguente riportiamo i 16 indicatori selezionati per stilare la graduatoria sulla qualità ambientale dei comuni capoluogo di provincia.

 N.

  Indici

 Descrizione

1 Qualità dell’aria: biossido di azoto (NO2) Valore medio tra i valori medi annuali registrati dalle centraline urbane di traffico e quelle di urbane fondo [μg/mc]
2 Qualità dell’aria: polveri sottili (PM10) Valore medio tra i valori medi annuali registrati dalle centraline urbane di traffico e quelle urbane di fondo [μg/mc]
3 Qualità dell’aria: Ozono (O3) Media del n° di giorni di superamento della media mobile sulle 8 ore di 120 μg/mc su tutte le centraline
4 Consumi idrici domestici Consumo giornaliero pro capite di acqua per uso domestico [l/ab]
5 Dispersione della rete Differenza tra l’acqua immessa e quella consumata per usi civili, industriali e agricoli [come quota % sull’acqua immessa]
6 Capacità di depurazione Percentuale popolazione residente servita da rete fognaria delle acque reflue urbane [%]
7 Rifiuti: produzione di rifiuti urbani Produzione annuale pro capite di rifiuti urbani [kg/ab]
8 Rifiuti: raccolta differenziata % RD [frazioni recuperabili] sul totale rifiuti prodotti
9 Trasporto pubblico: passeggeri Passeggeri trasportati annualmente [per abitante] dal trasporto pubblico [passeggeri/ab]
10 Trasporto pubblico: offerta Percorrenza annua [per abitante] del trasporto pubblico [km-vettura/ab]
11 Tasso di motorizzazione auto Auto circolanti ogni 100 abitanti [auto/100 ab]
12 Incidentalità stradale Numero di morti e feriti in incidenti stradali ogni 1.000 abitanti [morti e feriti/1.000 ab]
13 Isole pedonali Estensione pro capite della superficie stradale pedonalizzata [mq/ab]
14 Piste ciclabili [equivalenti] Indice che misura i metri equivalenti di piste ciclabili ogni 100 abitanti [m_eq/100 ab]
15 Alberi in area urbana Numero di alberi in aree di proprietà pubblica (strade e parchi) [alberi/100 ab]
16 Energie rinnovabili – Solare fotovoltaico e termico pubblico Potenza installata su edifici pubblici [Kw/1.000 ab]

 

Ecosistema Urbano 2017: Classifica Finale

Di seguito riportiamo la graduatoria, stilata in base alla qualità ambientale, dei 104 comuni capoluogo di Provincia italiani: Mantova risulta la città migliore per la qualità dell’aria (76,80%), passando dalla terza posizione del 2016; Macerata prima nel 2016 ora è settima; miglioramenti significativi per Milano, Lodi e Venezia; crolla Enna dalla 46a posizione del 2016 alla 104a e ultima del 2017!

 

Pos.

Città

%

Pos.

Città

%

Pos.

Città

%

Pos.

Città

%

1 Mantova 76,80 27 Vercelli 57,27 53 Sassari  50,75 79 Grosseto 42,72
2 Trento 75,31 28 Ferrara  57,19 54 Modena 50,55 80  Prato 42,38
3 Bolzano  75,01 29  Rimini  57,12 55 Lucca 50,44 81  Torino 42,26
4 Parma  74,94 30  Forlì 56,96 56 Isernia  50,01 82  Pistoia  41,57
5 Pordenone  71,86 31  Milano  56,84 57  Livorno  49,33 83 Ragusa  41,01
6 Belluno 71,68 32  Ancona  56,44 58  Lecco  48,93 84 Alessandria 40,17
7 Macerata 70,12 33 Cuneo 56,43 59  Catanzaro  48,87 85 Matera  40,11
8 Verbania  69,71 34 Aosta  56,39 60  Terni  48,80 86 Napoli  39,30
9 Treviso  68,03 35 Benevento  55,91 61 Rieti  48,69 87 Crotone  39,29
10 Oristano  64,37 36  Nuoro  55,88 62 Salerno  48,57 88  Roma  38,79
11 Cremona 63,48 37  Pisa 55,67 63 Reggio Calabria  48,00 89 Latina 38,01
12 Udine 63,33 38  Ravenna 55,57 64 Rovigo  47,16 90 Messina  36,18
13 Cosenza  62,92 39  Trieste  55,06 65  Chieti 46,51 91 Vibo Valentia  35,77
14 Reggio Emilia 62,56 40  Vicenza  54,35 66 Como  46,46 92 Potenza 35,62
15 Biella 61,82 41 Ascoli Piceno 54,14 67 Novara 46,07 93 Trapani  35,61
16 Sondrio 61,63 42 Padova 54,09 68 Imperia  45,85 94 Monza 34,66
17 La Spezia 61,01 43  Avellino 52,89 69 Pavia  45,68 95  Caserta  34,56
18 Teramo  60,42 44  Siena 52,88 70 Foggia  45,54 96 Massa 34,00
19 Savona  60,21 45 Verona 52,82 71 Taranto 45,10 97  Siracusa 33,17
20 Lodi  59,79 46 Piacenza  52,65 72  Varese  45,09 98 Agrigento 31,60
21 Venezia  59,41 47 L’ Aquila 52,21 73 Campobasso 44,52 99 Frosinone 31,03
22 Bologna 59,15 48  Arezzo 51,93 74 Genova 44,08 100 Catania 29,45
23 Perugia 58,41 49  Brescia 51,55 75 Bari 43,63 101 Palermo  28,90
24 Pesaro 58,01 50 Asti 51,28 76 Pescara 43,36 102 Viterbo 28,83
25 Gorizia  57,98 51 Firenze  51,10 77 Lecce 43,14 103 Brindisi 26,78
26  Bergamo 57,31 52 Cagliari  50,87 78 Caltanissetta  42,93 104 Enna 22,74

 

In Allegato è possible analizzare anche altri aspetti tra cui le tabelle dei singoli indicatori.

 

Clicca qui per scaricare il Rapporto di Legambiente

Clicca qui per scoprire Solarius, il software per fonti rinnovabili

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *