Ecco i protocolli editabili di sicurezza anticontagio COVID-19 (aggiornamento – versione 1.2)

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa / Salva PDF

Ecco i protocolli di sicurezza editabili anticontagio COVID-19 (versione 1.2) per aziende e cantieri, completi di infografiche e cartellonistica da stampare

Aggiornamento versione 1.2: aggiornato il modello di autodichiarazione.

Aggiornamento versione 1.1: aggiornato il modello di autodichiarazione.

 

Secondo le ultime disposizioni, la prosecuzione delle attività produttive può avvenire solo in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione.

Per consentire a tutti i nostri utenti (e non solo) di poter proseguire nelle attività lavorative, sia in azienda che nei cantieri, nelle massime condizioni di sicurezza, rendiamo disponibili 2 modelli editabili di protocolli di sicurezza.

Datori di lavoro, tecnici, responsabili per la sicurezza (e chiunque altro) possono scaricare gratuitamente questi modelli in formato .DOC e possono personalizzarli secondo le esigenze.

I modelli proposti seguono le indicazioni del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”, sottoscritto sabato 14 marzo da sindacati e associazioni di categoria, su invito del presidente del Consiglio e dei ministri dell’Economia, del Lavoro, dello Sviluppo economico e della Salute.

Protocollo anticontagio COVID-19 | Aziende/luoghi di lavoro

Il COVID-19 rappresenta un rischio biologico generico, per il quale occorre adottare misure uguali per tutta la popolazione.

Il protocollo proposto contiene le principali disposizioni che devono essere adottare in azienda per il contenimento della diffusione del nuovo virus.

I datori di lavoro possono scaricare il modello e personalizzarlo liberamente, secondo le proprie esigenze.

Nella seconda parte del documento sono presenti l’autodichiarazione  (aggiornata al 26 marzo 2020 – versione del documento 1.2) che deve avere ogni lavoratore per recarsi al lavoro e tornare al proprio domicilio ed una serie di infografiche e cartellonistica da stampare ed esporre in azienda.

Clicca qui per scaricare il Protocollo di sicurezza anticontagio COVID-19 Aziende/luoghi di lavoro (vers. 1.2)

 

Protocollo anticontagio COVID-19 | Cantieri

Le imprese presenti in cantiere, in conformità alle recenti disposizioni legislative e indicazioni dell’Autorità sanitaria, devono adottare tutte le misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del nuovo virus nei cantieri edili. Con il protocollo proposto si definiscono tutte le misure di sicurezza che devono essere adottate dai lavoratori.

Quindi, le informazioni, le misure di sicurezza e le disposizioni contenute nel documento devono essere recepite dalle imprese affidatarie, esecutrici e dai lavoratori autonomi come aggiuntive a quanto contenuto nel piano di sicurezza di cantiere.

Le imprese affidatarie ed esecutrici dovranno trasmetterle anche ai propri fornitori, sub affidatari e lavoratori autonomi dandone evidenza al Coordinatore per la Sicurezza.

Le imprese operanti in cantiere informano tutti i lavoratori e chiunque entri in cantiere circa le disposizioni di sicurezza contenute nel presente “Protocollo di sicurezza di cantiere anticontagio” e le disposizioni legislative anti-COVID, consegnando appositi depliants e infografiche informative.

All’ingresso del cantiere, nei luoghi maggiormente visibili, in corrispondenza degli uffici, servizi e altri baraccamenti e locali eventualmente presenti in cantiere dovrà essere esposta apposita cartellonistica informativa.

Nella seconda parte del documento sono presenti l’autodichiarazione che deve avere ogni lavoratore per recarsi a lavoro e tornare al proprio domicilio ed una serie di infografiche e cartellonistica da stampare ed esporre in cantiere.

Clicca qui per scaricare il Protocollo di sicurezza anticontagio COVID-19 Cantieri (vers. 1.2)

 

10 commenti
  1. CRISTIANA GIAIOTTI
    CRISTIANA GIAIOTTI dice:

    Sono contenta di questo aggiornamento!
    C’è anche la possibilità di aggiornare il PSC con Edificius?

    Rispondi
    • Mario Guerriero
      Mario Guerriero dice:

      Ciao Cristiana,
      le misure di sicurezza e le disposizioni contenute nei protocolli devono, in questa fase emergenziale, essere recepite dalle imprese affidatarie/esecutrici e dai lavoratori autonomi come aggiuntive a quanto contenuto nel piano di sicurezza di cantiere. Pertanto tali protocolli sono comunque separati ed autonomi rispetto ad un PSC.

      Per la redazione di un PSC, e per tutto ciò che riguarda la sicurezza sui cantieri il nostro software di riferimento è CerTus (Edificius è invece il software per la progettazione architettonica BIM)
      Grazie per il tuo riscontro positivo e buon lavoro!

      Rispondi
  2. Paolo De Cristofaro
    Paolo De Cristofaro dice:

    Buongiorno, devo complimentarmi con voi per la puntualità e competenza d’informazione sempre presente sul vostro sito anche in questo periodo drammaticamente unico per il nostro paese.
    Distinti saluti.

    Rispondi
    • Mario Guerriero
      Mario Guerriero dice:

      Ciao Paolo,
      ti ringraziamo per i complimenti.
      Ci fa sempre piacere avere un riscontro positivo dai nostri lettori.
      Buon lavoro.

      Rispondi
  3. Paolo Zannelli
    Paolo Zannelli dice:

    Plaudo all’iniziativa.
    A scatola chiusa, però, perché non rieco a scaricare i file. qualche suggerimento? grazie

    Rispondi
    • Mario Guerriero
      Mario Guerriero dice:

      Ciao Paolo,
      i file sono in una cartella compressa (.ZIP) se non riesci a scaricarli potrebbe essere un problema di connessione,
      abbiamo controllato ed a noi il download funziona correttamente.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *