E’ possibile prevedere un solo Servizio di Prevenzione e Protezione (SPP) in un’azienda con più unità produttive?

La Commissione del Ministero del Lavoro ha risposto ad un interpello circa la possibilità di avere un solo Servizio di Prevenzione e Protezione all’interno di un’azienda con più unità produttive.

Il Servizio di Prevenzione e Protezione aziendale (SPP), così come previsto dall’articolo 33 del Testo Unico della Sicurezza, ha il compito di provvedere a:

  • individuare i fattori di rischio, valutare i rischi e definire le misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro;
  • elaborare le misure preventive e protettive per la sicurezza dei lavoratori;
  • elaborare le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;
  • proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori;
  • partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonché alla riunione periodica;
  • fornire ai lavoratori le informazioni di cui all’articolo 36.

La Commissione del Ministero del Lavoro ha risposto ad un interpello circa la possibilità di avere un solo Servizio di Prevenzione e Protezione all’interno di un’azienda con più unità produttive.
Sulla base dei presupposti prima elencati e attraverso una corretta interpretazione dell’articolo 31 del Testo Unico, la risposta è stata affermativa.

La Commissione infatti, illustrando i contenuti dei commi 6 e 8 dell’articolo 31, evidenzia come l’esistenza del Servizio di Prevenzione e Protezione è motivata dalla necessità di assicurare “una presenza costante e continuativa” del servizio all’interno dell’azienda; quindi, l’SPP può essere istituito anche internamente all’azienda e non necessariamente all’interno della singola unità produttiva.

Clicca qui per scaricare la risposta all’interpello sul Servizio di Prevenzione e Protezione
Clicca qui per scaricare il Testo Unico sulla Sicurezza, aggiornato a novembre 2012

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *