DVR secondo procedure standardizzate: ancora poco tempo per mettersi in regola. Ecco come fare!

Informazione, formazioone, approfondimenti e soluzioni software per rispondere al nuovo adempimento.

Dal primo giugno 2013 per le piccole aziende diventa obbligatorio il documento di valutazione dei rischi (DVR) secondo le procedure standardizzate in materia di sicurezza sul lavoro.

Le Procedure Standardizzate sono state approvate dal D.M. 30 novembre 2012, come previsto dagli articoli 6 e 29 del D.Lgs. 81/2008.

Il datore di lavoro deve effettuare la valutazione dei rischi compilando il DVR secondo queste fasi:

  • descrizione dell’azienda, del ciclo lavorativo e delle mansioni;
  • identificazione dei pericoli presenti in azienda;
  • valutazione dei rischi associati ai pericoli identificati e individuazione delle misure di prevenzione e protezione attuate;
  • definizione del programma di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza.

Ricordiamo ai lettori che ACCA mette a disposizione dei propri clienti:

  • il portale gratuito ProcedureStandardizzate.net con una guida chiara e semplice su tutti gli aspetti relativi alle Procedure Standardizzate per la valutazione dei rischi, contenente schemi, modelli e FAQ (risposte alle domande più frequenti)
  • il forum gratuito di ProcedureStandardizzate.net, in cui chiunque può formulare richieste e ottenere risposte in tempi rapidi su tutti gli aspetti legati alla valutazione dei rischi
  • il software professionale CerTus-PS, per redigere in maniera semplice e veloce il DVR secondo le richieste normative.

Clicca qui per accedere a Procedure Standardizzate.net
Clicca qui per conoscere tutti i dettagli relativi a CerTus-PS

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *