Dall’Inail il dossier Covid-19: tutte le misure adottate dall’Istituto

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

L’Inail ha pubblicato un dossier sull’emergenza in cui vengono descritte e riassunte tutte le misure che ha adottato per contrastare la pandemia

L’Inail ha pubblicato il dossier Covid-19: un documento arricchito da link, video e contenuti multimediali, che fa il punto sulle misure adottate per fronteggiare l’epidemia da coronavirus.

In questo modo l’Inail offre il quadro completo di tutte le informazioni che ha messo a disposizione per orientare i cittadini nell’attuale fase di emergenza sanitaria.

Fin dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus (Sars-CoV-2), l’Inail ha infatti potenziato le attività di comunicazione, veicolando quotidianamente le informazioni e gli aggiornamenti relativi all’emergenza sanitaria anche attraverso un linguaggio più vicino alle abitudini e alle esigenze dei cittadini.

Il dossier speciale Covid-19 dell’Inail

Proteggere la salute e garantire la sicurezza dei lavoratori è da sempre uno degli obiettivi primari della mission dell’Inail che fin dall’inizio dell’epidemia da Covid-19 ha posto in essere strategie e misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza sanitaria e offrire sostegno e tutela ai propri assicurati.

Da questa premessa è nata l’esigenza di raccontare, in una pubblicazione digitale, le numerose attività realizzate, grazie al supporto di strumenti informativi e multimedial.

La tutela Inail in caso di infezione da Coronavirus sul lavoro

Le infezioni da Covid-19 avvenute nell’ambiente di lavoro o a causa dello svolgimento dell’attività lavorativa, sono tutelate a tutti gli effetti come infortuni sul lavoro.

A precisarlo è la circolare Inail n. 13 del 3 aprile 2020, con cui l’Istituto ha fornito indicazioni in merito alle tutele garantite ai propri assicurati. L’emergere di nuove infezioni provocate da Covid-19 ha spinto l’Istituto a garantire la piena tutela degli assicurati già a partire dal periodo di quarantena. L’ambito della tutela Inail riguarda, nell’attuale emergenza sanitaria, innanzitutto gli operatori sanitari esposti a un elevato rischio di contagio ma anche altre categorie in costante contatto con l’utenza, come i lavoratori impiegati in front-office e alla cassa, gli addetti alle vendite/banconisti, il personale non sanitario degli ospedali con mansioni tecniche, di supporto, di pulizia e gli operatori del trasporto infermi.

Le misure di contenimento e prevenzione nei luoghi di lavoro

L’Inail ha redatto un elaborato tecnico con le indicazioni sulle misure di contenimento e di prevenzione del contagio da nuovo Coronavirus nei luoghi di lavoro nella fase di riapertura delle attività produttive, prevista al partire dal 4 maggio.

La pubblicazione è stata approvata dal Comitato tecnico scientifico istituito presso la Protezione Civile.

La prima parte del documento riguarda una metodologia innovativa di valutazione integrata del rischio che tiene in considerazione il rischio di venire a contatto con fonti di contagio in occasione di lavoro, di prossimità connessa ai processi lavorativi, oltre all’impatto che deriva dall’aggregazione sociale anche verso “terzi”.

Nella seconda parte un focus sull’adozione di misure organizzative, di prevenzione e protezione e di lotta all’insorgenza di focolai epidemici, in linea con il “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” sottoscritto dalle parti sociali e dalle associazioni di categoria il 14 marzo 2020.

Per maggiori dettagli sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, consulta i protocolli, gratuiti ed editabili, di BibLus.

Servizi di supporto psicologico agli operatori sanitari

Un focus specifico riguarda l’iniziativa nazionale avviata dall’Inail, in collaborazione con il Consiglio nazionale dell’ordine degli psicologi, per promuovere servizi di supporto psicologico agli operatori sanitari. L’Istituto ha realizzato un videotutorial sulla gestione dello stress e sulla prevenzione del burnout (sindrome derivante da stress cronico sul posto di lavoro non adeguatamente gestito) degli operatori sanitari, in cui sono analizzati i fattori legati all’aumento dello stress psico-fisico.

50 milioni di euro per l’acquisto di dispositivi e strumenti anti-contagio

L’Inail ha trasferito a Invitalia, (Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo dell’impresa), 50 milioni di euro che saranno erogati alle aziende per potenziare i livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro, attraverso l’acquisto di dispositivi e altri strumenti di protezione individuale.

Reclutamento di 200 medici e 100 infermieri

L’Inail, in qualità di soggetto attuatore degli interventi di protezione civile, ha bandito il 2 aprile scorso, una procedura straordinaria per il reclutamento di 200 medici e 100 infermieri, in base alle previsioni contenute nell’art. 10 del decreto legge Cura Italia (decreto 17 marzo 2020 n. 18).

Videotutorial sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale

Particolarmente ricco l’approfondimento, dedicato all’impegno divulgativo dell’Inail nelle modalità di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (dpi). L’Istituto ha realizzato un videotutorial diviso in tre parti: la prima di carattere generale sulla trasmissione del virus, la seconda sul corretto utilizzo delle mascherine, la terza sull’opportuno uso dei guanti.

 

Clicca qui per scaricare il dossier Covid-19 dell’Inail

 

certus-ldl

 

2 commenti
    • Mario Guerriero
      Mario Guerriero dice:

      Ciao Damiano,
      grazie per la segnalazione abbiamo provveduto immediatamente a ripristinare il download.
      Ora funziona correttamente.

      Buon lavoro.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *