Direttore dei lavori: responsabilità su difetti progettuali dell’opera e sicurezza dei lavoratori

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

La Cassazione fa chiarezza sul caso in cui intervengano responsabilità del direttore dei lavori su difetti di progettazione dell’opera e sulla sicurezza dei lavoratori

Quali sono le reali responsabilità del direttore dei lavori in merito ad difetti di progettazione dell’opera ed alla sicurezza dei lavoratori?

L’ordinanza della Cassazione n. 6321/2020 chiarisce i presupposti per cui vengono a concretizzarsi le responsabilità della direzione dei lavori.

Il caso

I familiari di un operaio deceduto in un cantiere edile durante la manutenzione di un edificio condominiale, facevano ricorso (con la richiesta di risarcimento danni) presso il tribunale ordinario, e successivamente presso la Corte d’appello, contro il  direttore dei lavori e lo stesso condominio.

Entrambi i giudizi si risolvevano a favore del direttore dei lavori e del condominio, per cui la vicenda finiva in Cassazione.

Il giudizio della Cassazione

Per i Giudici, il direttore dei lavori ed il condominio non possono ritenersi responsabili per quanto accaduto.

Doveri del direttore dei lavori

Gli ermellini ribadiscono il parere delle precedenti sedi di giudizio: il direttore dei lavori non ha mai assunto alcuno impegno in merito alla sicurezza dei lavoratori né ha mai influito su quest’ultima e sulle attività di cantiere con concrete iniziative di controllo.

I Giudici, in merito ai compiti del direttore dei lavori, prima di procedere nel vivo della questione, sottolineano che:

il direttore dei lavori esercita, per conto del committente, i medesimi poteri di controllo sull’attuazione dell’appalto che questi ritiene di non poter svolgere di persona, sicché ha il dovere […] di vigilare affinché l’opera sia eseguita in maniera conforme al progetto, al capitolato e alle regole della buona tecnica, senza che da tale attività derivi la sua corresponsabilità con l’appaltatore per i difetti dell’opera derivanti da vizi progettuali… 

I giudici aggiungono che il direttore dei lavori solo se fosse incaricato esplicitamente dal committente di verificare l’esattezza tecnica del progetto avrebbe parte nella responsabilità per quel che riguarda i difetti dell’opera dovuti a cattiva progettazione.

Allo stesso modo, per i Giudici, al professionista non può essere imputata la responsabilità della sicurezza dei lavoratori senza che gli sia stato conferito un incarico preciso con ulteriori prerogative in merito o che sia intervenuto egli stesso con decisioni o ordini che abbiano influito sulle maestranze nella esecuzione dei lavori.

Responsabilità del condominio

In ultimo, secondo il parere dei Giudici, al condominio poteva essere imputata la responsabilità dell’avvenuto infortunio solo se quest’ultima:

  • avesse affidato i lavori di manutenzione ad un’impresa non idonea e priva della capacità e dei mezzi tecnici occorrenti alla buona esecuzione dei lavori in sicurezza;
  • avesse avuto una concreta e provata  ingerenza sull’attività dell’impresa esecutrice dei lavori attraverso un ordine impartitole dal direttore dei lavori o da altro rappresentante del committente.

Per tali motivi il ricorso non è accolto.

 

Clicca qui per scaricare l’ordinanza della Cassazione

 

certus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *