Diagnosi energetica

Diagnosi energetica, cos’è, chi è obbligato a farla e come va fatta?

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Diagnosi energetica obbligatoria, come procedere e applicarla? Ecco le indicazioni del MISE

In base a quanto indicato dal D.Lgs. 102/2014, in attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, alcune imprese hanno l’obbligo di effettuare periodicamente la diagnosi energetica.

In dettaglio, le imprese tenute ad effettuare la diagnosi energetica sono:

  • le imprese ad alto consumo di energia sui siti produttivi (ossia iscritte nell’elenco annuale istituito presso la Cassa Conguaglio per il settore elettrico)
  • le imprese di grandi dimensioni, con almeno 250 dipendenti o un fatturato superiore a 50 milioni di euro e un totale di bilancio annuo superiore a 43 milioni di euro

Ricordiamo che la diagnosi energetica è uno strumento finalizzato ad analizzare il modo in cui l’energia viene utilizzata in azienda, evidenziando quali sono le cause di eventuali sprechi e la fattibilità tecnica ed economica di possibili interventi migliorativi.

I chiarimenti del Ministero

Il MISE ha elaborato un documento contenente i chiarimenti in materia che risponde ad una serie di domande relative a soggetti obbligati e modalità di esecuzione della diagnosi.

In particolare, i chiarimenti sono relativi a:

  • individuazione dei soggetti obbligati ad effettuare la diagnosi energetica
  • individuazione del sito produttivo
  • individuazione dei soggetti che eseguono la diagnosi energetica
  • modalità tecniche per eseguire la diagnosi energetica
  • termini per eseguire la diagnosi energetica, la comunicazione dei risultati e altri adempimenti
  • sanzioni previste in caso di inadempienza
  • modalità di comunicazione dei risparmi (secondo quanto previsto dal D.Lgs. 102/2014)

Inoltre, sono presenti 3 allegati riguardanti:

  • imprese multi-sito e metodo per determinare quelli da assoggettare alla diagnosi
  • esecuzione della diagnosi energetica, con esempi di struttura energetica aziendale ed individuazione dei dati
  • comunicazione dei risparmi ed esempio di schema di rendicontazione

 

Clicca qui per scaricare il documento MISE sulla diagnosi energetica

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *