Detrazioni 55%: aggiornata la guida ENEA

L’ENEA ha aggiornato la pubblicazione "La casa evoluta – Detrazione IRPEF del 55% per interventi di risparmio energetico sugli edifici"

Il D.M. 26 gennaio 2010, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 35 del 12/02/2010, ha modificato i valori limite di trasmittanza, previsti nel D.M. 11 marzo 2008, per usufruire delle detrazioni fiscali del 55%.
Il decreto, che è entrato in vigore 30 giorni dopo la pubblicazione, cioè lo scorso 14 marzo, ha originato alcuni dubbi circa i limiti da applicare per il periodo 1 gennaio – 14 marzo 2010.
L’ENEA, di concerto con la Segreteria Tecnica del ministero dello Sviluppo economico, ha chiarito che è possibile osservare i limiti precedenti (quelli cioè stabiliti dal D.M. 11 marzo 2008) per coloro che hanno acquistato, commissionato o ordinato tra il 1° gennaio e il 14 marzo 2010 interventi di riqualificazione afferenti al comma 345 della Finanziaria 2007, e che sarebbero soggetti a nuovi valori di trasmittanza più restrittivi.
Con l’occasione l’ENEA ha aggiornato la pubblicazione “La casa evoluta – Detrazione IRPEF del 55% per interventi di risparmio energetico sugli edifici”, che tratta i seguenti temi:

  • Gli interventi agevolati e il periodo della detrazione
  • Cosa fare per poter usufruire della detrazione
  • Gli interventi ammessi
  • Altri incentivi
  • Per saperne di più

Ricordiamo, inoltre, che recentemente è stato attivato il nuovo sito Enea per l’invio delle pratiche relative ai lavori di riqualificazione energetica degli edifici terminati nel 2010.
Il nuovo sito web consente l’invio delle dichiarazioni dovute all’Enea esclusivamente per i lavori completati nel 2010.

Clicca qui per scaricare “La casa evoluta – Detrazione IRPEF del 55% per interventi di risparmio energetico sugli edifici”

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *