Detrazione 55%: il punto della situazione ed i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate.

Numerosi i chiarimenti sulle disposizioni della Legge Finanziaria.

Come ormai noto a tutti i lettori di BibLus-net la Finanziaria 2008 ha prorogato fino al 31 dicembre 2010 le detrazioni introdotte dalla Finanziaria 2007 per la riqualificazione energetica degli edifici, introducendo anche alcune novità di rilievo.
In particolare (art. 24 comma 2) ha eliminato l’obbligo di dotarsi dell’attestato di qualificazione energetica per l’installazione dei pannelli solari e la sostituzione degli infissi (limitatamente ad una singola unità immobiliare).
La stessa Finanziaria 2008 ha corretto la tabella dei valori limite di trasmittanza per le coperture ed i pavimenti (con effetto retroattivo dal 1° gennaio 2007), ha previsto la definizione di nuovi limiti (trasmittanze ed Epi) e l’emanazione di un nuovo decreto per gli interventi di sostituzione delle caldaie.
Numerosi sono tuttavia i dubbi relativi alla corretta procedura da seguire nelle diverse situazioni.
Molti di essi potranno essere chiariti solo con l’emanazione dei necessari provvedimenti da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, per gli altri è possibile fare riferimento alla circolare n. 12/2008 dell’Agenzia delle Entrate e alla lettura coordinata delle disposizioni finora emanate in materia (L.F. 2007, DM 19 febbraio 2007, L.F. 2008).
Con la circolare 19 febbraio 2008, n. 12/E, infatti, l’Agenzia delle Entrate ha fornito numerosi chiarimenti sulle disposizioni della Legge Finanziaria. Alcuni punti del documento, che qui sinteticamente riportiamo, riguardano le detrazioni per gli interventi finalizzati al risparmio energetico e per le ristrutturazioni edilizie:

  • Possibilità di ripartire la detrazione del 55% per il risparmio energetico in un periodo variabile da 3 a 10 anni: l’Agenzia precisa che tale disposizione ha efficacia a far data dal 1° gennaio 2008 e non è suscettibile di una applicazione retroattiva.
  • Esonero dall’ obbligo di dotarsi dell’attestato di qualificazione/certificazione energetica: tale disposizione trova applicazione, ovviamente, per i soli interventi di sostituzione di finestre in singole unità immobiliari e per l’installazione di pannelli solari, a partire dal 1° gennaio 2008.

Per quanto riguarda tutti gli altri aspetti è necessario attendere l’emanazione dei previsti decreti da parte del ministero competente.
Ricordiamo che è necessario rinviare fino a quel momento l’esecuzione degli interventi per i quali si intende usufruire delle detrazioni del 55% (con la sola eccezione, in pratica, dell’installazione dei pannelli solari per la produzione di acqua calda).
È necessario attendere ulteriori chiarimenti per gli interventi di coibentazione sulle coperture eseguiti nel corso del 2007 (per i quali è possibile accedere alle detrazioni in virtù della correzione retroattiva effettuata alla tabella delle trasmittanze allegata alla finanziaria 2007) così come anche per gli interventi iniziati nel 2007 e non ancora conclusi.

Documento Dimensione Formato
Circolare n. 12/E dell’Agenzia delle Entrate 217 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *