Detrazione 55%, è operativa la rettifica on line delle schede inviate all’ENEA

L’ENEA ha provveduto ad aggiornare il sistema telematico di invio della documentazione: dal 13 luglio è quindi possibile rettificare i dati inviati (per il 2009), accedendo al sito di invio dell’Enea e modificando la propria scheda informativa.

Con la Circolare n. 21/E del 23 aprile 2010, l’Agenzia delle Entrate ha introdotto la possibilità di correggere, esclusivamente per via telematica, la scheda informativa da trasmettere all’Enea per usufruire della detrazione del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica.
La correzione può avvenire anche oltre il termine di 90 giorni dalla data di ultimazione dei lavori, ma non oltre quello di presentazione della dichiarazione dei redditi nella quale la spesa può essere portata in detrazione.
Con la Risoluzione n. 44/E del 27/5/2010, l’Agenzia delle Entrate, per superare le difficoltà operative dovute alla temporanea inadeguatezza della procedura informatica dell’Enea, aveva previsto la possibilità per i contribuenti di presentare una dichiarazione sostitutiva di notorietà, con le correzioni o le rettifiche, ai Caf e ai professionisti abilitati.
L’ENEA ha provveduto ad aggiornare il sistema telematico di invio della documentazione: dal 13 luglio  è quindi possibile rettificare i dati inviati (per il 2009), accedendo al sito di invio dell’Enea e modificando la propria scheda informativa.
L’Enea ha anche precisato che, ai fini della fruizione della detrazione, non è necessario rettificare la documentazione qualora sia stato indicato un nominativo diverso dall’intestatario del bonifico o della fattura o non sia stato indicato che possono beneficiare dell’agevolazione più contribuenti.

Clicca qui per scaricare la Circolare n. 21/E del 23 aprile 2010


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *