Decreto Sviluppo diventa “Legge Sviluppo”. Modifiche al D.P.R. 380/2001

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 160 la Legge 12 luglio 2011, n 106 (Legge di conversione del decreto Sviluppo D.L. n. 70/2011).

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 160 la Legge 12 luglio 2011, n 106 (Legge di conversione del decreto Sviluppo D.L. n. 70/2011).
La Legge Sviluppo apporta alcune modifoche sostanziali al Testo unico per L’edilizia (D.P.R. 380/2001); l’art. 5 (Costruzioni private ) prevede tra le altre cose:

  • l’introduzione del “silenzio assenso” per il rilascio del permesso di costruire, ad eccezione dei casi in cui sussistano vincoli ambientali, paesaggistici e culturali;
  • l’estensione della SCIA agli interventi edilizi precedentemente compiuti con DIA;
  • l’introduzione dell’autocertificazione asseverata da un tecnico abilitato che sostituisce la cosiddetta relazione acustica per gli edifici adibiti a civile abitazione;

Ricordiamo inoltre, che decade l’obbligo delle comunicazione di inizio lavori per le pratiche di detrazione del 36%.In più non è più necessario indicare separatamente il costo della manodopera in fattura dei lavori eseguiti.

Clicca qui per scaricare il Testo della legge pubblicato in Gazzetta
Clicca qui per scaricare il Testo Coordinato della Legge Sviluppo

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *