Immagine categoria approfondimenti tecnici

Decreto salva-Italia: l’ANCE illustra e commenta le novità del settore edile ed urbanistico

Le principali novità nel settore edile ed in quello urbanistico commentate dall’ANCE.

Il 27 dicembre 2011 sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 è stata pubblicata la Legge 22 dicembre 2011 n. 214, di conversione del D.L. 201/2011 (Decreto Salva Italia).
Rispetto al testo del decreto originario, essa ha introdotto alcune novità nel settore edile ed in quello urbanistico che vengono analizzate e commentate in una nota dell’ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili).

Quelle di maggior interesse riguardano:

  • Esecuzione diretta delle opere di urbanizzazione primaria, sotto soglia a scomputo degli oneri concessori, a carico del titolare del Permesso di Costruire;
  • Introduzione dell’IMU e rivalutazione dei coefficienti catastali;
  • Messa a regime dal 2012 della detrazione del 36% e proroga di quella del 55% fino a dicembre 2012;
  • Aumento aliquote IVA di 2 punti percentuale da ottobre 2012;
  • Istituzione dal 2013 della T.A.R.E.S (Tassa comunale sui Rifiuti e sui Servizi);
  • Istituzione dal 2011 dell’imposta sul valore degli immobili situati all’estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato:
  • Istituzione, presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’elenco-anagrafe delle opere pubbliche incompiute;
  • Prevista l’approvazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del CIPE dei progetti preliminari relativi ad opere di interesse strategico.

Clicca qui per scaricare la nota di analisi dell’ANCE

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *