Dall’ISPESL le linee guida per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori operanti nei cantieri stradali ed autostradali

L’ISPESL, in collaborazione con la Regione Umbria, ha promosso una ricerca finalizzata a recuperare, sviluppare e trasferire conoscenze, valutazioni, proposte operative ed esigenze informativo-formative nel comparto dei Cantieri Stradali ed Autostradali Temporanei e Mobili caratterizzati dalla contemporanea presenza di traffico veicolare.

L’ISPESL, in collaborazione con la Regione Umbria, ha promosso una ricerca finalizzata a recuperare, sviluppare e trasferire conoscenze, valutazioni, proposte operative ed esigenze informativo-formative nel comparto dei Cantieri Stradali ed Autostradali Temporanei e Mobili caratterizzati dalla contemporanea presenza di traffico veicolare.
Tale comparto risulta di grande interesse in campo preventivo perché intorno al cantiere convergono una serie di attività riguardanti sia l’edilizia che i trasporti che sono caratterizzate da un elevato potenziale di rischio infortunistico sia per gli operatori di cantiere che per gli utenti automobilisti.
La ricerca è mirata da un lato raccogliere ed analizzare, con ottica preventiva, gli infortuni e le malattie professionali dei lavoratori del comparto studiato attraverso l’utilizzo di metodi e strumenti di rilevazione ed analisi condivisi a livello nazionale e dall’altro realizzare e rendere disponibile alla sperimentazione pratica delle aziende uno strumento gestionale di carattere tecnico-organizzativo.

È disponibile il documento di sintesi della ricerca “Linee Guida tecnico-organizzative per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori operanti nei cantieri stradali ed autostradali analisi delle cause di infortuni e di malattie professionali per i lavoratori operanti nei cantieri stradali ed autostradali temporanei e mobili e realizzazione di linee guida tecnico-organizzative per la tutela della salute e sicurezza degli addetti”.

Tale documento, che si compone di ben 500 pagine, è corredato da numerosi allegati di grande interesse per tecnici ed imprese che operano nel settore; ci limitiamo a segnalare quelli più opportuni:

  • Esposizione alle vibrazioni al corpo intero (WBV) e valutazione del rischio professionale di alcune lavorazioni in cantieri stradali (INAIL – ConTARP Direzione Regionale Umbria)
  • Modelli analitici di processi produttivi
  • La gestione degli appalti nella Pubblica Amministrazione
  • Il profilo di rischio in alcune lavorazioni presenti nei cantieri stradali ed autostradali
  • La simulazione di scenari lavorativi come strumento didattico formativo
  • Termini e definizioni utilizzate nel modello di S.G.S.L. e in ambito stradale e autostradale
  • Il comportamento in presenza di traffico
  • Le attività di manutenzione stradale con utilizzo di macchine ed attrezzature
  • Le attività invernali di manutenzione stradale con mezzi sgombraneve

Clicca qui per scaricare il documento di sintesi della ricerca

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *