Dall’ENEA le linee guida per l’insediamento e la gestione di aree produttive sostenibili

Il progetto Life-SIAM "Sustainable Industrial Area Model", sviluppato da ENEA con la partecipazione di 18 partner italiani, è nato con l’obiettivo di definire un nuovo Modello di Area Industriale Sostenibile.

Le aree industriali individuate dai Piani Regolatori sono spesso dislocate in aree suburbane attrezzate con infrastrutture che ne consentono il funzionamento in relazione alle produzioni e alle attività commerciali.
Le aree industriali dove la presenza delle PMI è predominante sono spesso dotate di impianti ecologici centralizzati per ridurre gli impatti ambientali e i costi.
Il progetto Life-SIAM “Sustainable Industrial Area Model”, sviluppato da ENEA con la partecipazione di 18 partner italiani, è nato con l’obiettivo di definire un nuovo Modello di Area Industriale Sostenibile, muovendo dalle Direttive Comunitarie specificatamente applicabili.
Obiettivi dichiarati del progetto erano:

  • l’integrazione dei principi della sostenibilità nella localizzazione, nell’insediamento e nella gestione delle aree industriali;
  • lo sviluppo di metodi innovativi, basati su di un approccio preventivo, per ridurre l’impatto ambientale e favorire lo sviluppo di tecnologie pulite in queste aree;
  • la promozione del miglioramento continuo delle prestazioni ambientali, complessivamente delle intere aree industriali e, individualmente, delle singole imprese locali, con particolare riguardo a quelle di media e piccola dimensione;
  • l’incoraggiamento allo sviluppo di un clima collaborativo e di efficaci rapporti tra le autorità locali, i cittadini e l’industria; la creazione di condizioni favorevoli per incrementare l’occupazione, formare nuove figure professionali in grado di progettare e gestire le aree industriali.

Il progetto Life-SIAM “Sustainable Industrial Area Model, finanziato attraverso lo strumento comunitario LIFE-Ambiente, si è concluso lo scorso settembre.
I risultati di tre anni di ricerca e sperimentazione sono sintetizzati nelle “Linee Guida per l’insediamento e la gestione di aree produttive sostenibili”.
Esse illustrano gli strumenti necessari per l’analisi e la gestione di un’area produttiva sostenibile che sono stati sviluppati ed applicati nel lungo processo di sperimentazione e i risultati della sperimentazione attuata in otto diverse aree industriali italiane (Frosinone, Maiella, Molfetta, Mongrando, Padova, Prato, Rieti, Rovigo).

Documento Dimensione Formato
Clicca qui per scaricare il testo delle Linee Guida SIAM 17,8 Mb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *