Dal 30 aprile l’Italia ha 21 mesi per riscrivere Merloni e Regolamento

Come già anticipato da BibLus-net il Parlamento Europeo ha riscritto le Direttive in materia di appalti pubblici di lavori, forniture e servizi, alla base dell’attuale normativa italiana.

Come già anticipato da BibLus-net il Parlamento Europeo ha riscritto le Direttive in materia di appalti pubblici di lavori, forniture e servizi, alla base dell’attuale normativa italiana.
Le direttive 92/50/CEE, 93/36/CEE e 93/37/CEE (recepite dalla normativa italiana tra l’altro con la Merloni, il Regolamento di Attuazione, ed il Regolamento di qualificazione) sono state sostituite dalla direttiva 2004/18/Ce pubblicato sulla G.U.C.E. serie L. n. 134 del 30/04/2004.
La nuova Direttiva, che è entrata in vigore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea, prevede che tutti gli Stati membri dell’U.E. dovranno conformare le disposizioni nazionali alla nuova direttiva entro 21 mesi.
Tra le novità di rilievo introdotte dalla Direttiva segnaliamo l’introduzione delle gare elettroniche.

Documento Dimensione Formato
Direttiva 2004/18/Ce pubblicata in G.U.C.E. 553 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *