Dal 1° gennaio 2010 in vigore le nuove soglie comunitarie per gli appalti

La Commissione Europea, con REGOLAMENTO (CE) N. 1177/2009 approvato il 30 novembre 2009, ha rideterminato i valori delle "soglie di rilevanza comunitaria" per i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture stabiliti della Direttiva 2004/18/CE, recepita in Italia attraverso il Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 163/2006).

La Commissione Europea, con REGOLAMENTO (CE) N. 1177/2009 approvato il 30 novembre 2009, ha rideterminato i valori delle “soglie di rilevanza comunitaria” per i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture stabiliti della Direttiva 2004/18/CE, recepita in Italia attraverso il Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 163/2006).
Per la natura del provvedimento (regolamento CE), i nuovi valori delle soglie trovano diretta applicazione anche in Italia senza che sia necessario un provvedimento di recepimento.
I regolamenti CE, infatti, sono provvedimenti direttamente esecutivi in tutti i paesi membri.

Tipologia di Contratto Soglie di rilevanza comunitaria
Fino al 31/12/2007 Dal 1/1/2008 al 31/12/2009 Dal 1/1/2010
Appalti pubblici di forniture e di servizi 211.000 EUR 206.000 EUR 193.000 EUR
Appalti pubblici di lavori 5.278.000 EUR 5.150.000 EUR 4.850.000 EUR
Appalti pubblici di forniture e di servizi aggiudicati dalle amministrazioni aggiudicatrici che sono autorità governative centrali 137.000 EUR 133.000 EUR 125.000 EUR

Clicca qui per scaricare il testo del Regolamento CE 1177/2009

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *