Credito sportivo, 18 milioni di nuovi finanziamenti

L’istituto per il credito sportivo ha messo a disposizione degli Enti locali 18 milioni di euro di finanziamenti per abbattere totalmente gli interessi di 100 milioni di euro di mutui a tasso fisso

L’istituto per il credito sportivo ha sottoscritto con ANCI il 24 maggio 2018 un protocollo d’intesa “noi siamo per gli sport nei comuni”,  con cui ha messo a disposizione degli Enti locali 18 milioni di euro di contributi per abbattere gli interessi di 100 milioni di euro di mutui a tasso fisso, della durata di 15 anni, da stipulare obbligatoriamente entro il 31/12/2018.

I progetti ammissibili al finanziamento potranno essere sia definitivi sia esecutivi e devono essere relativi a:

  • nuova costruzione di impianti
  • miglioramento/ampliamento/ ristrutturazione di impianti esistenti
  • nuova attrezzatura
  • efficientamento energetico di impianti esistenti
  • completamento e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva
  • acquisizione delle aree e degli immobili destinati all’attività sportiva.

Gli impianti potranno essere anche a servizio delle scuole.

I beneficiari potranno distribuire le agevolazioni ottenute anche su mutui di durata fino a 25 anni. Ciascun mutuo potrà godere del totale abbattimento degli interessi sino all’importo massimo di € 2 milioni.

I finanziamenti massimi ammissibili sono così distinti:

  • i piccoli Comuni (fino a 5.000 abitanti) potranno ottenere il totale abbattimento degli interessi, su uno o più mutui, sino all’importo massimo complessivo di 2 milioni di euro
  • i medi Comuni (da 5.001 a 100.000,00 abitanti non capoluogo), le Unioni dei Comuni e i Comuni in forma associata potranno richiedere massimo 4 milioni di euro
  • i Comuni capoluogo, i Comuni oltre i 100.000 abitanti non capoluogo e le Città Metropolitane potranno richiedere fino a 6 milioni di euro.

Le istanze potranno essere presentate a partire dal 05/07/2018 e fino al 05/12/2018.

Ciascuna istanza dovrà essere relativa ad un solo progetto o lotto funzionale e sarà esaminata con procedura a sportello ed ammessa a contributo fino ad esaurimento delle risorse stanziate.

I progetti devono essere muniti di parere favorevole rilasciato dal CONI, le istanze presentate potranno contenere la semplice richiesta del parere al CONI che però dovrà essere necessariamente acquisito e trasmesso entro il 17 dicembre 2018.

 

Clicca qui per scaricare il bando del Credito Sportivo

Clicca qui per conoscere Edificius il software per la progettazione architettonica BIM.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *