Conto alla rovescia per i semafori intelligenti. Arriva il count-down!

Conto alla rovescia per i semafori intelligenti, a breve vedremo in tempo reale i secondi che mancano per lo scattare del verde

Nella Gazzetta ufficiale del 19 giugno 2017 è stato pubblicato il dm 27 aprile 2017, recante le “Caratteristiche per omologare e installare dispositivi finalizzati a visualizzare il tempo residuo di accensione delle luci dei nuovi impianti semaforici”.

Il provvedimento reca le norme in tema di omologazione ed installazione dei dispositivi per la visualizzazione del tempo residuo di accensione delle luci degli apparecchi semaforici nuovi, esplicitamente qualificati “countdown”.

Le norme in questione diverranno operative dopo 6 mesi dalla pubblicazione in Gazzetta.

Le “Disposizioni in materia di sicurezza stradale”, di cui alla Legge n. 120 del 29 luglio 2010, all’articolo 60, rubricato “Caratteristiche degli impianti semaforici e di altri dispositivi”, al comma I stabiliva che, con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, da emanare, sentita la Conferenza Stato – Città ed autonomie locali, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della stessa legge, dovevano essere definite le caratteristiche per l’omologazione e per l’installazione di dispositivi finalizzati a visualizzare il tempo residuo di accensione delle luci dei nuovi impianti semaforici (oltre che di impianti impiegati per regolare la velocità e di impianti attivati dal rilevamento della velocità dei veicoli in arrivo).

La legge 120/2010 (Disposizioni in materia di sicurezza stradale) prevedeva che entro 6 mesi un apposito dm avrebbe definito le caratteristiche per dotare gli impianti semaforici di un dispositivo cd. countdown. Dopo 7 anni arriva il decreto.

Si tratta della previsione di dispositivi atti a far visualizzare agli utenti della strada il tempo residuo di accensione delle lanterne semaforiche (countdown).

Il semaforo di ultima generazione segnalerà pertanto, in modo esatto, il numero dei secondi rimanenti rispetto alla consecutiva accensione della luce semaforica rossa.

Le norme in questione troveranno applicazione limitata ai nuovi impianti, ovvero nelle fattispecie di completa sostituzione degli impianti già esistenti, intesa quale rimpiazzo delle lanterne e del regolatore semaforico.

I dispositivi  potranno essere utilizzati in tre accoppiamenti:

  • lanterne semaforiche pedonali e per velocipedi per indicare il tempo residuo negli attraversamenti pedonali e ciclabili
  • lanterne semaforiche veicolari che regolano sensi unici alternati
  • lanterne semaforiche veicolari normali che regolano il transito in intersezioni tra strade con una corsia per senso di marcia, senza attraversamenti pedonali e ciclabili

 

Clicca qui per scaricare il dm 27 aprile 2017 (Gazzetta ufficiale 19 giugno 2017) 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *