Contenimento delle Dispersioni Energetiche: in G.U. il D.Lgs. che recepisce le norme Europee. Nuove disposizioni ad effetto immediato

Nel supplemento Ordinario n. 158/L della Gazzetta Ufficiale del 23 settembre 2005 n. 222 è stato pubblicato il Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192 “Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia”.

Nel supplemento Ordinario n. 158/L della Gazzetta Ufficiale del 23 settembre 2005 n. 222 è stato pubblicato il Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192 “Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia”.

Tale provvedimento, il cui contenuto è stato parzialmente anticipato da BibLus-net nelle precedenti edizioni della newsletter, modifica radicalmente le modalità di calcolo delle dispersioni energetiche; le nuove metodologie saranno applicabili solo con l’emanazione di appositi regolamenti prevista entro centoventi giorni dalla data di entrata in vigore (7 ottobre 2005).
Nella fase transitoria, e quindi da subito, tuttavia, sono previsti aggiornamenti e modifiche dei metodi di calcolo finora adoperati.
Queste modifiche si rendono necessarie per effetto dello stesso D.Lgs. di recepimento della Direttiva 2002/91/CE e del recente Decreto del Ministero delle Infrastrutture 27 luglio 2005.
Il D.Lgs. 192/2005 stabilisce, inoltre, (all’Allegato E) anche i contenuti minimi della relazione tecnica sul rispetto delle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico degli edifici, prevista dall’art. 28 della L. 10/1991.
Tra le altre novità del provvedimento certamente di rilievo è l’introduzione della “Certificazione Energetica”.
Dal 1° gennaio 2006, infatti, gli immobili dovranno essere dotati dell’ “attestato di certificazione energetica”.
Il documento, che deve attestare i livelli di consumo di energia del fabbricato, sarà obbligatorio:

  • per le nuove costruzioni;
  • per gli edifici esistenti di superficie complessiva superiore a 1000 mq, in caso di ristrutturazioni.

Clicca qui per scaricare il D.Lgs. 192/2005 (aggiornato a marzo 2014)

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *