Contatore Conto Termico 2.0, aggiornato al 1° ottobre 2019

I dati aggiornati del Contatore Conto Termico 2.0: sono 250.911 le richieste di incentivo pervenute, per un complessivo di 262 milioni di euro impegnati

Il GSE ha aggiornato il Contatore Conto Termico 2.0 (dm 16 febbraio 2016) al 1° ottobre 2019.

Il Contatore conto Termico è lo strumento che consente di monitorare l’andamento degli incentivi per la realizzazione di interventi di efficienza energetica e per gli impianti termici alimentati da fonti rinnovabili presso privati e pubbliche amministrazioni.

Aggiornato mensilmente, il Contatore fornisce:

  • i dati relativi al numero di richieste di incentivo presentate al GSE da soggetti privati e da Pubbliche Amministrazioni e l’esito del loro processo di valutazione. Le istanze sono così suddivise:
    • ammesse;
    • in lavorazione;
    • non ammesse.
  • il costo degli incentivi complessivamente impegnati, per tutte le richieste che dall’inizio del meccanismo incentivante hanno ricevuto un esito di valutazione positivo, suddiviso poi per tipologia di soggetto richiedente:
    • Pubbliche Amministrazioni;
    • soggetti privati.
  • gli incentivi impegnati annualmente e disponibilità residua;
  • il numero e tipologia interventi PA e privati.

Dati aggiornati al 1° ottobre 2019

Ecco i dati aggiornati al 1° ottobre 2019:

  • 250.911 il numero di richieste pervenute dall’avvio del meccanismo
  • 262 milioni di euro gli incentivi impegnati tramite il Conto Termico nell’anno in corso

Inoltre, sempre sul sito del GSE, vengono riportati il numero e la tipologia degli interventi distinti per la PA e privati, ossia:

  • involucro opaco;
  • schermature;
  • building automation;
  • solare termico;
  • DE + APE;
  • chiusure trasparenti;
  • edifici nZEB;
  • pompe di calore;
  • scaldacqua a PdC;
  • generatori a condensazione;
  • sistemi di illuminazione;
  • generatori a biomasse;
  • sistemi ibridi.

Dati aggiornati al 1°luglio 2019

Ecco una sintesi dei dati rilevanti relativi al Conto Termico al 1°luglio 2019:

  • 226.438 le richieste di incentivi pervenute;
  • 626 milioni di euro gli incentivi impegnati di cui:
    • 168 milioni per interventi realizzati dalla Pubblica Amministrazione;
    • 457 milioni per interventi realizzati da privati.
  • 210 milioni di euro l’impegno di spesa per il 2019 (con un incremento di 12 milioni rispetto al mese precedente) di cui:
    • 151 milioni ad interventi realizzati da privati;
    •  59 milioni ad interventi realizzati dalla PA, di cui 36 mediante prenotazione.

I tre importi di incentivi impegnati sono compatibili con i limiti di spesa annui previsti per privati, PA e prenotazioni nel meccanismo pari rispettivamente a 700, 200 e 100 mln.

 

praticus-ct
praticus-ct

 

Clicca qui per accedere al sito del GSE

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *