Consultazione telematica planimetrie catastali (SISTER), l’avvio dei controlli da parte delle Entrate

Dalle Entrate i chiarimenti per il corretto utilizzo del servizio di consultazione telematica delle planimetrie catastali (SISTER) e per il rispetto delle disposizioni

A partire dal 2010 l’Agenzia delle Entrate ha istituito il servizio di consultazione telematica delle planimetrie catastali, al fine di semplificare l’attività dei professionisti.

In riferimento al corretto utilizzo dell’attività di consultazione planimetrica telematica, l’Agenzia delle Entrate ha inviato  ai Consigli nazionali delle professioni tecniche una circolare per sensibilizzare gli Ordini e Collegi provinciali e i propri iscritti.

Il servizio di consultazione denominato SISTER è regolato dal provvedimento del 16 settembre 2010, in cui è previsto che:

  • il soggetto richiedente dichiari di essere un professionista abilitato alla presentazione telematica degli atti di aggiornamento catastale o ad adempimenti connessi alla stipula di atti relativi a un immobile e incaricati da uno dei titolari di diritti reali sull’immobile o dall’autorità giudiziaria
  • l’inosservanza degli obblighi circa il corretto utilizzo determini la sospensione o la chiusura del servizio, in relazione alla gravità dell’inadempimento e in casi più gravi possono esserci anche riscontri di tipo penale

Nella circolare, l’Agenzia delle Entrate chiarisce che i controlli da effettuare sono volti a verificare che:

  • le visure richieste siano finalizzate alla redazione di atti di aggiornamento catastale, alla stipula di atti notarili o a procedimenti giudiziari
  • il professionista sia incaricato formalmente da un titolare di diritti reali sull’immobile o dall’Autorità giudiziaria

 

Clicca qui per scaricare la circolare

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

1 commento
  1. derred
    derred dice:

    Salve, a proposito dei LIMITI ALLA CONSULTAZIONE TELEMATICA DELLE PLANIMETRIE, in che modo un cittadino può verificare se le sue planimetrie sono state richieste senza la necessaria autorizzazione?
    Grazie

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi a derred Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *