Come proteggere gli impianti antincendio in caso di sisma: dai VV. F. la guida per la progettazione e l’installazione

Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco ha pubblicato una pratica guida in cui vengono individuati gli interventi da adottare in fase di progettazione e realizzazione di impianti antincendio, al fine di garantire la protezione sismica degli impianti.

A seguito dei recenti eventi sismici, verificatisi sia sul territorio nazionale che all’estero, si è spesso verificato che l’inagibilità degli edifici colpiti sia dovuta al danneggiamento di elementi non strutturali (impianti di vario tipo) piuttosto che di elementi strutturali.

Nelle infrastrutture e negli edifici strategici è fondamentale garantire un’adeguata protezione sismica agli impianti principali, quali:

  • impianti antincendio
  • impianti elettrici
  • impianti idrici e sanitari

al fine di consentire le operazioni di soccorso in caso di sisma.
Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco ha pubblicato una pratica guida in cui vengono individuati gli interventi da adottare in fase di progettazione e realizzazione di impianti antincendio, al fine di garantire la protezione sismica degli impianti.
In particolare, il documento contiene le “linee di indirizzo per la riduzione della vulnerabilità sismica dell’impiantistica antincendio” ed è così strutturato:

  • requisiti minimi di sicurezza
  • requisiti minimi di sicurezza sismica degli impianti antincendio
  • criteri generali di progettazione antisismica

Clicca qui per scaricare la guida dei Vigili del Fuoco sugli impianti antincendio

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *