Come gestire i rifiuti contenenti amianto ? Quando è possibile sversarli in discarica? Le risposte in un Decreto del Ministero dell’Ambiente

Nella Gazzetta Ufficiale n. 234 del 5-10-2004 è stato pubblicato decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio 29 luglio 2004 , n. 248 recante “ Regolamento relativo alla determinazione e disciplina delle attività di recupero dei prodotti e beni di amianto e contenenti amianto”.

Nella Gazzetta Ufficiale n. 234 del 5-10-2004 è stato pubblicato decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio 29 luglio 2004 , n. 248 recante “ Regolamento relativo alla determinazione e disciplina delle attività di recupero dei prodotti e beni di amianto e contenenti amianto”.
Con tale provvedimento sono stati approvati i disciplinari tecnici sulle modalità per il trasporto ed il deposito dei rifiuti di amianto nonché sul trattamento, sull’imballaggio e sulla ricopertura dei rifiuti medesimi nelle discariche.
I disciplinari tecnici definiscono ed individuano i processi di trattamento dei rifiuti contenenti amianto.
In particolare si definiscono i trattamenti che, come effetto, conducono rendono possibile il riutilizzo dell’amianto come materia prima (attraverso la trasformazione cristallochimica totale) e vengono fissati i criteri di ammissibilità dei rifiuti di amianto o conteneti amianto in discarica.

DocumentoDimensioneFormato
Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio 29 luglio 2004 , n. 248158 KbACCAreader
Allegati302 KbPDF

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *