Immagine categoria approfondimenti tecnici

Cedolare secca sugli affitti: ecco le risposte alle domande più frequenti

Vengono fornite utili indicazioni su come revocare l’opzione, pagare l’acconto per l’anno d’imposta 2012, effettuare la comunicazione al conduttore (periodo transitorio 2011) e trasferire un immobile locato.

La cedolare secca, introdotta dal D.Lgs. 23 del 14 marzo 2011 (Federalismo Fiscale) è il nuovo regime di tassazione (alternativo a quello IRPEF) sui redditi derivanti dalla locazione di immobili ad uso abitativo.

L’Agenzia delle Entrate, con relativa Circolare n.20 del 14 giugno 2012, fornisce risposta alle domande più frequenti in merito alla cedolare secca.
In particolare, vengono fornite utili indicazioni su come:

  • revocare l’opzione
  • pagare l’acconto per l’anno d’imposta 2012
  • effettuare la comunicazione al conduttore (periodo transitorio 2011)
  • trasferire un immobile locato

Clicca qui per scaricare la Circolare n. 20 del 14 giugno 2012

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *