Approvati i contenuti minimi del P.S.C.

Nella seduta del 23 maggio 2003 è stato approvato dal Consiglio dei Ministri un decreto presidenziale che disciplina i contenuti minimi dei piani di sicurezza e di coordinamento dei cantieri temporanei o mobili

Continua a leggere

Costi della sicurezza e varianti in corso d’opera

Eventuali carenze sostanziali del Piano di Sicurezza e Coordinamento non possono legittimare l’adozione di una variante in corso d’opera [art. 25 comma 1 lett. d) e comma 5-bis L. 109/94], lo afferma l’Autorità di Vigilanza nella determinazione n. 2/2003.

Continua a leggere

Come calcoliamo i costi della sicurezza?

Nella determinazione 2-2001, l’Autorità di Vigilanza sui Lavori Pubblici afferma che le spese complessive per la sicurezza si compongono di due aliquote, la prima inclusa nel prezzo delle voci del tariffario di riferimento, l’altra, non inclusa nel prezzo delle voci, individuata dalle prescrizioni del piano di sicurezza.

Continua a leggere