Novità dall’Autorità di Vigilanza: chiarimenti su Regolamento di Qualificazione, bandi di gara, SOA e Consorzi Stabili di imprese

L’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici ha diffuso le determinazioni n. 15, n. 16, n. 17 e n. 18 del 2003.

Continua a leggere

Obbligatoria l’esclusione dalla gara dell’impresa che ha per direttore tecnico il progettista

Il Consiglio di Stato (sentenza 7130/2003) ribadisce quanto affermato chiaramente nel comma 9 dell’art. 17 L. 109/94; chiunque abbia partecipato, a vario titolo, alla progettazione dell’opera non può partecipare alla gara d’appalto per la sua realizzazione.

Continua a leggere

Autorità di Vigilanza: legittimo il divieto di subappaltare lavorazioni a partecipanti alla gara

L’Autorità di Vigilanza, nella Determinazione n. 14/2003, afferma che le Stazioni Appaltanti hanno piena facoltà di inserire nei bandi gara la “clausola di gradimento” sul divieto di affidare il subappalto ad imprese che hanno presentato autonoma offerta alla medesima gara.

Continua a leggere

Anche per il Consiglio di Stato gli onorari per i LL.PP. si calcolano con il DM 04.04.2001

Dopo gli interventi del Consiglio superiore dei LL.PP. e del TAR del Veneto anche il Consiglio di Stato ribadisce che il calcolo degli onorari professionali per i LL.PP. va eseguito con l’applicazione del D.M. 04.04.2001.

Continua a leggere

Dall’Autorità di Vigilanza le linee guida per l’accordo bonario (ex art. 31bis L.109/94 – art. 149 D.P.R. 554/99)

L’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici, in seguito all’esame delle copie degli accordi bonari pervenuti, ha riscontrato la significativa presenza di anomalie di vario tipo.

Continua a leggere

L’Autorità diffonde i nuovi bandi di gara per lavori fino a 150.000 euro

L’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici ha reso disponibile i nuovi modelli di bandi per l’appalto di lavori di importo minore o uguale di euro 150.000.

Continua a leggere

Offerta a prezzi unitari

Nella formulazione di un’offerta a prezzi unitari,mediante compilazione della lista delle lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dell’opera allegata alla lettera d’invito e composta di 7 colonne, vanno indicati, appunto, i prezzi unitari (da riportare in cifre nella 5a colonna ed in lettere nella 6a) e gli importi ottenuti dal prodotto dei prezzi unitari offerti per le rispettive quantità (in cifre nella settima colonna).

Continua a leggere

Le Stazioni Appaltanti hanno piena libertà nella redazione del bando di gara

Secondo il Consiglio di Stato le Stazioni Appaltanti hanno piena libertà di inserire nel bando di gara tutte le clausole ritenute più adeguate a raggiungere lo scopo che l’Ente si prefigge.

Continua a leggere

In vigore l’obbligo di utilizzare materiali riciclati negli appalti pubblici

È stato pubblicato il decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio 8 maggio 2003 che obbliga gli uffici pubblici e le società a maggioranza di capitale pubblico ad acquistare beni, manufatti e materiali provenienti dal riciclaggio in quantità non inferiore al 30% del fabbisogno annuale.

Continua a leggere

Il presidente Garri ribadisce l’obbligatorietà del codice unico di progetto

Il presidente dell’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici, Francesco Garri, ha diffuso un comunicato inerente il C.U.P. C.U.P. "Codice Unico di Progetto.

Continua a leggere

Dall’Autorità di vigilanza puntualizzazioni sulle cause di esclusione dalle gare d’appalto per l’aggiudicazione dei LL.PP.

L’Autorità di Vigilanza ha diffuso la determinazione n.13/2003 dal titolo “Cause di esclusione dalle gare d’appalto per l’esecuzione di lavori pubblici. Profili interpretativi ed applicativi.”

Continua a leggere

Imposta di bollo ed elaborati progettuali

A seguito del comunicato dell’Autorità di Vigilanza sui Lavori Pubblici inerente il Registro di contabilità (già pubblicato su BibLus-net precedente) e sollecitato dalle richieste di numerosi utenti, BibLus-net ha ritenuto di approfondire specificatamente l’argomento dei bolli da apporre sugli elaborati progettuali, meglio chiarendo per quali di essi è previsto l’obbligo ed in che misura.

Continua a leggere

Finalmente un chiarimento autorevole sulla tenuta del Registro di Contabilità con programmi informatici

Per anni molte P.A., continuando a basarsi su prassi e normative vetuste e ormai superate, hanno continuato a richiedere la compilazione manuale dei registri di contabilità ai direttori dei lavori.

Continua a leggere

Onorario in assenza di contratto d’incarico: BibLus-net approfondisce l’argomento

BibLus-net, a seguito delle numerose richieste di approfondimento pervenute dai professionisti tecnici, ha ritenuto di tornare su una notizia, già pubblicata nel numero 0 …

Continua a leggere

Appalti inferiori a 150.000 euro: l’Autorità detta le regole

Sollecitata dall’ANCE, l’Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici interviene su una questione molto dibattuta: la determinazione dei requisiti per la partecipazione alle gare di entità inferiore a 150.000 euro

Continua a leggere

Possibile l’esclusione dalla gara se una figura di spicco dell’impresa ha una condanna definitiva

Se nell’organizzazione di un’impresa è presente, in una posizione chiave, una persona che abbia subito delle condanne penali, è legittima l’esclusione da parte della stazione appaltante.

Continua a leggere

Novità dall’AVCP: inserimento dei dati nel casellario delle imprese, certificazione di qualità delle imprese, cessione di ramo d’azienda tra SOA

L’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici ha reso note le determinazioni n. 10, n. 11 e n. 12 del 2003.

Continua a leggere

L’aggiudicazione della gara deve essere notificata a tutti i partecipanti

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (circolare 10 marzo 2003, n. 2107) “invita” le Stazioni Appaltanti a notificare a tutti i partecipanti alle gare d’appalto i provvedimenti di aggiudicazione, almeno trenta giorni prima della stipula del contratto.

Continua a leggere

CUP obbligatorio dal 1 luglio 2003

Dal 1 luglio 2003 il CUP (Codice Unico di Progetto) è obbligatorio per gli appalti di importo superiore a 100.000 euro; per gli appalti di entità inferiore l’obbligatorietà del CUP è prevista dal 1 gennaio 2004.

Continua a leggere

Lecito rifiutare un contratto se l’offerta è scarsamente conveniente per le P.A.

La scarsa convenienza dell’offerta prescelta costituisce un motivo valido di rifiuto dell’approvazione del contratto.

Continua a leggere