Il tasso d’interesse di mora per i ritardati pagamenti alle imprese appaltatrici è pari al 5,35%

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha stabilito (Decreto 12 maggio 2006) che il tasso di interesse di mora da applicare ai crediti vantati dalle imprese appaltatrici di opere pubbliche è fissato, per il periodo 1 gennaio 2006 – 31 dicembre 2006, al 5,35 %.

Continua a leggere

Il Codice degli APPALTI in vigore dal 1° luglio

Il D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 , "Codice degli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture", approvato dal Consiglio dei Ministri, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 100 del 2 maggio 2006 (Supplemento Ordinario n. 107/L)

Continua a leggere

Imposta BOLLO e documentazione di progetto e d’appalto: il punto su decorrenza, importi e atti soggetti

Il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 24 maggio 2005 ha aggiornato gli importi fissi dell’imposta di bollo, in attuazione dell’art. 1, comma 300, legge 311/2004 (legge finanziaria 2005), con effetto dal 1° giugno 2005.

Continua a leggere

Il Presidente Ciampi ha firmato il Codice degli Appalti

Il “Codice degli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture”, è stato firmato dal Presidente della Repubblica Ciampi.

Continua a leggere

Definitivamente approvato il Codice degli Appalti: gara anche per gli incarichi al di sotto dei 100.000 euro

Il Consiglio dei Ministri ha definitivamente approvato nella seduta dello scorso 23 marzo il “Codice degli appalti”.

Continua a leggere

Affidamenti diretti fino a 100mila euro: l’Autorità detta le regole

L’affidamento degli incarichi di progettazione di importo inferiore a 100.000 euro può avvenire in maniera diretta, ovvero senza alcuna gara.

Continua a leggere

Dal 20 febbraio le imprese per partecipare ad una gara d’appalto devono pagare l’Autorità di Vigilanza. Aggravi anche per le Stazioni Appaltanti e mini stangata per le SOA

Il comma 67 della Legge 23 dicembre 2005 n. 266 (Finanziaria 2006) ha previsto che l’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici copra i costi relativi al proprio funzionamento attraverso contributi versati dai soggetti che deve monitorare (Stazioni Appaltanti, Imprese, Società Organismo di Attestazione ).

Continua a leggere

Scaduto il termine per il recepimento delle Direttive Appalti – Dal 1° febbraio sono comunque in vigore alcune disposizioni della disciplina europea

Il termine previsto per il recepimento delle Direttive Appalti (Direttive 2004/CE/17 e 2004/CE/18), è scaduto il 31 gennaio. Cosa accade ora?

Continua a leggere

Approvata la bozza del “Codice degli Appalti” ma il 31 gennaio scade il termine per il recepimento della Direttive UE: cosa accadrà dal 1° febbraio?

Le Direttive dell’Unione Europea, di norma, affinché acquisiscano carattere “cogente”, ovvero diventino esecutive, devono essere recepite nell’ordinamento di ciascuno stato membro con un apposito provvedimento.

Continua a leggere

I livelli di progettazione delle opere pubbliche e la discrezionalità del Responsabile del Procedimento: il parere dell’Autorità di Vigilanza

Il progetto di un’opera pubblica, alla luce dell’art. 16, comma 1, della Legge n. 109/1994 e s.m., si articola, di norma, secondo tre livelli di successivi approfondimenti tecnici: preliminare, definitivo ed esecutivo.

Continua a leggere

Il Ministero delle Attività Produttive fissa le regole per l’affidamento diretto degli incarichi di progettazione. I modelli per l’iscrizione all’elenco di professionisti

L’affidamento degli incarichi di progettazione di importo inferiore a 100.000 euro può avvenire in maniera diretta, ovvero senza alcuna gara.

Continua a leggere

Il progettista può essere escluso dalla gara se ha commesso errori con la stessa Stazione Appaltante

Le norme attualmente vigenti per gli appalti di forniture e di servizi annoverano tra le cause di esclusione dalle gare l’aver commesso, in precedenza, errori gravi nell’attività professionale.

Continua a leggere

Gare di progettazione: le prestazioni accessorie sono ribassabili (anche del 100%)

In una gara di progettazione è legittimo offrire un ribasso del 100% sulle prestazioni accessorie; tale offerta, infatti, non contrasta con l’inderogabilità dei minimi tariffari prevista dalla L. 155/1989.

Continua a leggere

La giunta non può affidare l’incarico per la redazione del PRG

La Giunta comunale non può affidare l’incarico per la redazione del Piano Regolatore Generale con una propria delibera.

Continua a leggere

Opere Pubbliche: la verifica preventiva dell’interesse archeologico. Indagini archeologiche obbligatorie in fase di progettazione preliminare

La Legge 25 giugno 2005, n. 109 (Gazzetta Ufficiale del 25 giugno 2005) disciplina le indagini archeologiche da effettuare ai fini dell’approvazione di progetti di lavori pubblici.

Continua a leggere

Pubblicato il D.M. con la procedura per il Programma Triennale

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha emanato il Decreto 9 giugno 2005, pubblicato nella G.U. n. 150 del 30-6-2005, recante ”Procedura  e  schemi-tipo  per  la  redazione  e la pubblicazione del programma  triennale,  dei  suoi  aggiornamenti annuali e dell’elenco annuale  dei  lavori  pubblici,  ai sensi dell’articolo 14, comma 11, della  legge  11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni ed integrazioni.”

Continua a leggere

Il Ministro delle Infrastrutture dirama la “Circolare sul caro ferro”: partono i compensi per le imprese

La Finanziaria 2005 (comma 550 dell’art. 1) ha modificato l’art. 26 della Legge Merloni (L. 109/1994) introducendo un meccanismo per tutelare le imprese da aumenti anomali dei materiali da costruzione.

Continua a leggere

Emanato il decreto: al via la “revisione dei prezzi”

La Finanziaria 2005 (comma 550 dell’art. 1) ha modificato l’art. 26 della Legge Merloni (L. 109/1994) introducendo un meccanismo per tutelare le imprese da aumenti anomali dei materiali da costruzione.

Continua a leggere

Qualificazione del General Contractor: pubblicato il D.M. con le modalità e i documenti da presentare

La figura del General Contractor è stata introdotta dalla Legge Obiettivo (L. 443/2001) e dal relativo decreto di attuazione (D. Lgs. 190/2002.)

Continua a leggere

Il Ministero delle Infrastrutture comunica il saggio d’interesse per il ritardato pagamento nei Lavori Pubblici relativo al 2005

Il Capitolato Generale d’Appalto dei Lavori Pubblici (art. 30) prevede, in caso di ritardi imputabili alle Stazioni Appaltanti nei pagamenti alle imprese esecutrici, il riconoscimento a queste ultime di interessi di mora.

Continua a leggere