Comunicato il tasso d’interesse di mora per i ritardati pagamenti alle imprese appaltatrici

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha stabilito (Decreto 19 marzo 2003) che il tasso di interesse di mora da applicare ai sensi dell’art. 26 della legge 109/94 e s.m.i. e dell’art. 30 del Capitolato generale d’appalto dei lavori pubblici (D.M. 145/2000) è fissato, per il periodo 1 gennaio 2003 – 31 dicembre 2003, al 7.375% .

Continua a leggere

Il controllo dei requisiti dell’impresa è lecito anche dopo il contratto

Il Consiglio di Stato afferma (sentenza n.1227/2003) che il controllo dei requisiti di partecipazione dichiarati dall’impresa può avvenire anche dopo la stipula del contratto di appalto.

Continua a leggere

Come redigere il cronoprogramma dei lavori, un documento obbligatorio del progetto esecutivo

Il Cronoprogramma dei lavori è un elaborato obbligatorio.

Continua a leggere

Tariffe Professionali LL. PP.: il punto della situazione

Perdura l’incertezza nella determinazione degli onorari per i liberi professionisti dopo le sentenze del TAR Lazio e l’entrata in vigore della L. 166/2002:

Continua a leggere

Determinazione AA.VV. n.7/2003: Fornitura e posa in opera di acciaio presagomato

L’Autorità di Vigilanza sui Lavori Pubblici, con la determinazione n. 7 del 2003, fornisce alcuni chiarimenti in merito alla fornitura ed alla posa in opera delle barre presagomate di acciaio, necessarie per la realizzazione delle opere in calcestruzzo armato.

Continua a leggere

Direzione Lavori: la Finanziaria 2003 riduce a 50.000 Euro la soglia per l’affidamento fiduciario

L’art. 24, comma 1 della Finanziaria 2003 introduce l’obbligo, per i comuni al di sopra dei 5000 abitanti, di ricorrere alla gara pubblica per gli appalti di servizi di importo superiore a 50.000 euro, con la sola esclusione dell’affidamento di incarichi di progettazione, che restano regolati dalla Legge Quadro sui Lavori Pubblici, art. 17 c. 10, 11, 12.

Continua a leggere

Per le controversie in materia di appalti pubblici la competenza è della magistratura ordinaria

La 1a sez. del Tar Lazio (sentenza n. 1269/2003), afferma che il tribunale amministrativo, ai sensi della legge 21 luglio 2000 n. 205, è competente, in materia di Lavori Pubblici, esclusivamente per le controversie relative alle procedure di affidamento di appalti pubblici.

Continua a leggere

Saggio d’interesse per ritardato pagamento di crediti professionali

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ai sensi dell’art. 5 comma 2 del D.Lgs. 231/2002, ha comunicato che il saggio d’interesse di cui al comma 1 dello stesso articolo, al netto della maggiorazione ivi prevista (7%) , e’ pari al 3,35% per il 2° semestre 2002 e al 2,85% per il 1° semestre 2003.

Continua a leggere

Rapporti professionali tra appaltatore e direttore dei lavori

Il professionista incaricato della direzione lavori non può avere in essere alcun rapporto professionale con l’appaltatore almeno fino al collaudo dell’opera.

Continua a leggere

Licitazione privata: l’incremento per la presenza di giovani professionisti non è sempre dovuto

La procedura di licitazione privata per l’affidamento di incarichi professionali prevede l’attribuzione di un punteggio per individuare i destinatari delle lettere d’invito secondo le modalità definite nell’allegato D del DPR 554/99.

Continua a leggere