Novità dall’AVCP: inserimento dei dati nel casellario delle imprese, certificazione di qualità delle imprese, cessione di ramo d’azienda tra SOA

L’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici ha reso note le determinazioni n. 10, n. 11 e n. 12 del 2003.

Continua a leggere

L’aggiudicazione della gara deve essere notificata a tutti i partecipanti

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (circolare 10 marzo 2003, n. 2107) “invita” le Stazioni Appaltanti a notificare a tutti i partecipanti alle gare d’appalto i provvedimenti di aggiudicazione, almeno trenta giorni prima della stipula del contratto.

Continua a leggere

CUP obbligatorio dal 1 luglio 2003

Dal 1 luglio 2003 il CUP (Codice Unico di Progetto) è obbligatorio per gli appalti di importo superiore a 100.000 euro; per gli appalti di entità inferiore l’obbligatorietà del CUP è prevista dal 1 gennaio 2004.

Continua a leggere

Lecito rifiutare un contratto se l’offerta è scarsamente conveniente per le P.A.

La scarsa convenienza dell’offerta prescelta costituisce un motivo valido di rifiuto dell’approvazione del contratto.

Continua a leggere

Tariffe professionali LL. PP. : chiarezza è fatta!

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ed il TAR del Veneto sono giunti alla medesima conclusione: il D.M. 4 aprile 2001 va applicato.

Continua a leggere

Nuovi modelli per gli appalti soprasoglia

Il Decreto Legislativo n. 67 del 14 aprile 2003, che ha recepito la direttiva europea 2001/78/CE, ha introdotto nuovi modelli di formulari nella pubblicazione degli avvisi di gare d’appalto pubbliche.

Continua a leggere

Determinazione n. 9/2003 AA.VV.: I Responsabili del Procedimento rispondono del danno erariale se sospendono ingiustificatamente i lavori

Con la determinazione n. 9 del 2003, l’Autorità di Vigilanza bacchetta i Responsabili del Procedimento che, nel motivare le sospensioni dei lavori superiori ad ¼ del tempo contrattuale (ai sensi dell’art. 133 del Regolamento), frequentemente ed impropriamente ricorrono alla dizione “circostanze impreviste ed imprevedibili”.

Continua a leggere

Per impugnare il bando di gara dobbiamo presentare la domanda di partecipazione

Alcune recenti sentenze della magistratura amministrativa hanno avuto per oggetto la legittimità di alcune clausole presenti nei bandi di gara; dalla lettura di tali sentenze si traggono informazioni utili ai fini dell’impugnazione dei bandi da parte degli aventi diritto.

Continua a leggere

Divieto di subappalto

La disciplina del subappalto trova sempre più chiara definizione dopo le modifiche all’art. 13 co. 7 L. 109/94 introdotte dalla L. 166/2002 e nelle interpretazioni dell’Autorità di Vigilanza ed del Consiglio di Stato.

Continua a leggere

Discordanza tra prezzo e ribasso: prevale il ribasso in lettere.

In caso di discordanza tra prezzo complessivo e ribasso percentuale , la commissione di gara è obbligata a dare prevalenza al ribasso indicato in lettere

Continua a leggere

Come redigere il cronoprogramma dei lavori, un documento obbligatorio del progetto esecutivo

Il Cronoprogramma dei lavori è un elaborato obbligatorio.

Continua a leggere

Comunicato il tasso d’interesse di mora per i ritardati pagamenti alle imprese appaltatrici

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha stabilito (Decreto 19 marzo 2003) che il tasso di interesse di mora da applicare ai sensi dell’art. 26 della legge 109/94 e s.m.i. e dell’art. 30 del Capitolato generale d’appalto dei lavori pubblici (D.M. 145/2000) è fissato, per il periodo 1 gennaio 2003 – 31 dicembre 2003, al 7.375% .

Continua a leggere

Il controllo dei requisiti dell’impresa è lecito anche dopo il contratto

Il Consiglio di Stato afferma (sentenza n.1227/2003) che il controllo dei requisiti di partecipazione dichiarati dall’impresa può avvenire anche dopo la stipula del contratto di appalto.

Continua a leggere

Tariffe Professionali LL. PP.: il punto della situazione

Perdura l’incertezza nella determinazione degli onorari per i liberi professionisti dopo le sentenze del TAR Lazio e l’entrata in vigore della L. 166/2002:

Continua a leggere

Determinazione AA.VV. n.7/2003: Fornitura e posa in opera di acciaio presagomato

L’Autorità di Vigilanza sui Lavori Pubblici, con la determinazione n. 7 del 2003, fornisce alcuni chiarimenti in merito alla fornitura ed alla posa in opera delle barre presagomate di acciaio, necessarie per la realizzazione delle opere in calcestruzzo armato.

Continua a leggere

Direzione Lavori: la Finanziaria 2003 riduce a 50.000 Euro la soglia per l’affidamento fiduciario

L’art. 24, comma 1 della Finanziaria 2003 introduce l’obbligo, per i comuni al di sopra dei 5000 abitanti, di ricorrere alla gara pubblica per gli appalti di servizi di importo superiore a 50.000 euro, con la sola esclusione dell’affidamento di incarichi di progettazione, che restano regolati dalla Legge Quadro sui Lavori Pubblici, art. 17 c. 10, 11, 12.

Continua a leggere

Per le controversie in materia di appalti pubblici la competenza è della magistratura ordinaria

La 1a sez. del Tar Lazio (sentenza n. 1269/2003), afferma che il tribunale amministrativo, ai sensi della legge 21 luglio 2000 n. 205, è competente, in materia di Lavori Pubblici, esclusivamente per le controversie relative alle procedure di affidamento di appalti pubblici.

Continua a leggere

Saggio d’interesse per ritardato pagamento di crediti professionali

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ai sensi dell’art. 5 comma 2 del D.Lgs. 231/2002, ha comunicato che il saggio d’interesse di cui al comma 1 dello stesso articolo, al netto della maggiorazione ivi prevista (7%) , e’ pari al 3,35% per il 2° semestre 2002 e al 2,85% per il 1° semestre 2003.

Continua a leggere

Rapporti professionali tra appaltatore e direttore dei lavori

Il professionista incaricato della direzione lavori non può avere in essere alcun rapporto professionale con l’appaltatore almeno fino al collaudo dell’opera.

Continua a leggere