Nuove norme tecniche per le interferenze di condotte e canali con le linee ferroviarie

Pubblicato nella G.U. n. 199 del 25.08.2004 il D.M. Infrastrutture 10 agosto 2004 recante Modifiche alle «Norme tecniche per gli attraversamenti e per i parallelismi di condotte e canali convoglianti liquidi e gas con ferrovie ed altre linee di trasporto»

Continua a leggere

Manutenzione: quando utilizzare un contratto di sola esecuzione, un appalto integrato o un contratto aperto? Ce lo dice l’Autorità

L’Autorità per la Vigilanza sui lavori pubblici ha recentemente diffuso la Determinazione n. 13 “Chiarimenti in merito ai lavori di manutenzione ed ai contratti aperti”, in risposta ad alcuni quesiti posti dall’Associazione Nazionale Comuni d’Italia (ANCI) dell’Emilia Romagna.

Continua a leggere

Nuove norme per la progettazione delle strade

Nella G.U. n. 147 del 25.06.2004 è stato pubblicato il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 22 aprile 2004 recante: Modifica del decreto 5 novembre 2001, n. 6792, recante «Norme funzionali e geometriche per la costruzione delle strade».

Continua a leggere

Qualificazione e Sistema Qualità: l’Autorità detta le regole

L’art. 4 del regolamento di qualificazione prevede che, ai fini della qualificazione, le imprese “devono possedere il sistema di qualità aziendale UNI EN ISO 9000 ovvero elementi significativi e correlati del suddetto sistema”.

Continua a leggere

L’Autorità interviene sulle indagini archeologiche e sulle attestazioni SOA.

L’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici ha recentemente diffuso le determinazioni n. 9 e n. 10 del 2004.

Continua a leggere

I documenti “riservati” del direttore dei Lavori e del collaudatore non sono accessibili all’appaltatore

L’appaltatore di un’opera pubblica non può avere accesso alle relazioni “riservate” redatte dal direttore dei lavori e dal collaudatore.

Continua a leggere

Che cosa accade se l’impresa non paga i subappaltatori ? Lo chiarisce l’Autorità

L’art. 18, comma 3 bis della legge n. 55/1990 prevede che la stazione appaltante , per il pagamento delle lavorazioni affidate in subappalto, può optare per il pagamento diretto al subappaltatore o per il pagamento nei confronti dell’appaltatore.

Continua a leggere

Appaltatori e progettisti di LL.PP.: accettate solo garanzie conformi ai modelli ministeriali

L. 109/1994 (Legge Quadro sui LL.PP.), all’art. 30, ed il D.P.R. 554/1999 (Regolamento di Attuazione) prevedono la presentazione da parte di progettisti ed esecutori di lavori pubblici di garanzie fideiussorie e coperture assicurative.

Continua a leggere

Quando c’è turbativa di gara? L’Autorità detta le regole

L’Autorità ha redatto e diffuso un documento in cui esamina tutte le casistiche di eventuali cordate di gara, al fine di agevolare il riconoscimento delle stesse agli operatori del settore dei lavori pubblici.

Continua a leggere

Dal 30 aprile l’Italia ha 21 mesi per riscrivere Merloni e Regolamento

Come già anticipato da BibLus-net il Parlamento Europeo ha riscritto le Direttive in materia di appalti pubblici di lavori, forniture e servizi, alla base dell’attuale normativa italiana.

Continua a leggere

Le offerte inferiori alla tariffa professionale escluse dalla gara: una sentenza del Consiglio di Stato

Il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 2160/2004, ha ribadito che le tariffa professionale costituisce un minimo inderogabile.

Continua a leggere

Nuova proroga per le attestazioni SOA

L’Esecutivo ha nuovamente prorogato -fino al prossimo 14 luglio – la validità delle attestazioni SOA rilasciate nel 2001.

Continua a leggere

25% dell’aggiudicazione per il professionista illegittimamente escluso

Se in una gara per l’affidamento di servizi di progettazione l’incarico viene erroneamente affidato ad un partecipante in luogo del legittimo vincitore, quest’ultimo ha diritto al risarcimento dei danni.

Continua a leggere

Comunicato il tasso di mora per gli appaltatori di LL.PP. per il 2004

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con il Decreto 12.3.2004 pubblicato nella G.U. del 15.4.2003 n. 88, ha determinato il tasso di interesse di mora per gli appaltatori di LL.PP. nella misura del 7,125%, per il periodo 1 gennaio 2004-31 dicembre 2004 (per il 2003 era il 7,375%).

Continua a leggere

Pubblicato in GU il regolamento MARTINAT: nuove regole per la qualificazione delle imprese che partecipano agli appalti pubblici

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 86 del 13 aprile 2004 il Decreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 2004 n. 93, che modifica il Regolamento di Qualificazione delle imprese (D.P.R.34/2000).

Continua a leggere

Divieto di partecipazione alla stessa gara per consorzio e impresa consorziata

L’Autorità di Vigilanza, con la Determinazione n. 2/2004, interviene sulla possibilità di partecipazione ad una stessa gara di un consorzio stabile e di un’impresa sua consorziata.

Continua a leggere

Nuove regole per la qualificazione delle imprese che partecipano agli appalti pubblici

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto del Presidente della Repubblica che modifica il Regolamento di Qualificazione delle imprese (D.P.R.34/2000).

Continua a leggere

La nuova architettura italiana di qualità passa anche attraverso i giovani professionisti

Il Consiglio dei Ministri, nella seduta n. 147 del 25/02/2004, ha approvato un disegno di legge quadro che promuove la nascita ed il consolidamento di una cultura della qualità architettonica ed urbanistica ed il raggiungimento di standard di progettazione quanto più elevati possibile.

Continua a leggere

Riscritta la normativa europea sugli appalti pubblici: entro due anni obbligatorio l’adeguamento di Merloni e Regolamento

Il Parlamento Europeo ha riscritto la le Direttive in materia di appalti pubblici di lavori, forniture e servizi, alla base dell’attuale normativa italiana.

Continua a leggere

Dall’Autorità chiarimenti sulla pubblicità dei bandi di gara

L’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici (nella Deliberazione n. 3 del 2004) afferma che la forma di pubblicità dei bandi di gara, richiesta all’art. 80 del Regolamento e da attuarsi mediante la pubblicazione su quotidiani regionali, si intende rispettata anche con l’utilizzo dei quotidiani nazionali maggiormente diffusi nel territorio interessato.

Continua a leggere