Campania : La Giunta approva le modifiche al Piano Casa: gli ampliamenti saranno cumulabili

La Giunta regionale della Campania ha approvato le modifiche alla Legge Regionale 19/2009 (Piano Casa)

La Giunta regionale della Campania ha approvato le modifiche alla Legge Regionale 19/2009 (Piano Casa).

Queste le novità principali del provvedimento:

  • Bonus volumetrico (35%) per chi abbatte (a proprie spese) l’abitazione sita in aree a rischio idrogeologico per ricostruire in altra zona;
  • possibilità di avvalersi dei benefici del piano casa anche per le volumetrie in corso di realizzazione;
  • impossibilità di intervenire su edifici di pregio storico se catalogati tra i beni vincolati;
  • cumulabilità degli ampliamenti previsti dal Piano Casa e degli strumenti urbanistici vigenti;
  • possibilità per gli imprenditori di delocalizzare le industrie inquinanti a patto di garantire incremento occupazionale nei 5 anni successivi.

Le modifiche sono state varate dalla giunta su proposta degli assessori all´Urbanistica, Marcello Taglialatela, ed ai Lavori Pubblici, Edoardo Cosenza. Il testo approvato dalla Giunta dovrà essere sottoposto prima all’esame della commissione urbanistica e poi del Consiglio Regionale.
Secondo gli autori, le modifiche apportate al Piano Casa Campania consentiranno, di “incentivare gli investimenti dei privati, creare sviluppo e rispondere concretamente alle istanze dei costruttori e dei Comuni che si sono lamentati in questi mesi per l´impossibilità ad attuare la norma”. In particolare, per migliorare la legge, vengono semplificate le procedure amministrative in materia urbanistica ed edilizia.

Clicca qui per scaricare il testo del DdL approvato dalla giunta regionale della Campania

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *